Noi

Carlotta Jesi

Carlotta JesiSegni particolari: specializza in salti, giganti, di carriera e di Paesi. Ha cominciato all'Università - Milano, Edimburgo e Oviedo a gentili spese del programma Erasmus - e non si più fermata. Fresca di laurea in filosofia, sbarca al Parlamento di Bruxelles e da lì vola a Chicago nel campus di Accenture, ex Andersen Consulting. In 12 ore di lavoro al giorno trova anche il tempo di innamorarsi, ma due consulenti in famiglia sono troppi e ..puf..altro salto, per provare a inseguire il mestiere dei sogni e fare la giornalista.

Comincia la gavetta nella redazione di Vita, il magazine del non profit, e un'infinita serie di collaborazioni con Italy Daily, Corriere Milano, Sole24Ore, Donna Moderna, VanityFair e Ventiquattro. Viaggiare diventa un lavoro, e stanare innovvatori e imprenditori sociali in giro per il mondo il suo mestiere. Finchè diventa mamma, di Tommaso (4 anni) e Filippo (2), e le prende un'irrefrenabile voglia di passare dall'altra parte della barricata: se invece di raccontare il cambiamento provasse a realizzarlo di persona?

La risposta è Radiomamma: è la fondatrice del sito su cui state navigando.

Valentina Viti

Valentina Viti, mamma Antenna di RadiomammaPura energia! Qui a Radiomamma ce lo diciamo sempre, Vale deve avere una batteria di scorta nascosta in tasca...o forse si ricarica a energia solare??! Non basta certo il cioccolato, di cui è golosissima, per spiegare quanto è grintosa e affabile al tempo stesso. Sai quelle persone speciali che sanno ascoltare, ma per davvero? Eccola. Poliglotta ed esperta di risorse umane, usa competenze e talento per migliorare con noi Milano dal basso. Il suo quartier generale è Milano Sud, zona 5 per essere esatti. La sua ispirazione, Veronica e Alessandro. Allacciatrice di mondi per natura (chiedetelo a professionisti e agli esercenti familyfrienfdly che segue!) ha un occhio e una sensibilità speciale per il mondo della disabilità. Tra i suoi assi nella manica, anche i gatti di casa ;).

 


Cristina Colli

Lo dice sempre: vivo a Milano, ma sono di Parma. Questa cosa la ripete anche a se stessa dal 2001, da quando è sbarcata sotto la Madonnina per realizzare il suo sogno di bambina: fare la giornalista. Prima la scuola di giornalismo, a Urbino, da dove si è portata via titolo (giornalista professionista) e marito, collega ovviamente. Poi al lavoro, a Milano, redazione dopo redazione: Radio 24, Agr, Il Sole-24Ore. Nel caldo luglio del 2007 la svolta. Arriva Francesco: occhi blu, capelli da invidia e poca propensione al sonno. Allora si cambia e la mamma giornalista trasforma il salotto di casa in redazione. Comincia la vita da freelance: Il Sole-24Ore, Donna Moderna, Altroconsumo, Come Stai. Poi un giorno Francesco torna a casa dal nido e dice che “è conciato” perché ha mangiato la pasta con il “sughètto”. Lui è davvero milanese. E poi arriva anche Fabrizio, anche lui nato sotto la Madonnina, anche lui dice "sughètto".E allora bisogna proprio fare qualcosa per questa città, che ci ospita. Ed eccomi a Radiomamma. 

Miriam Friedenthal

Milano a misura di bicicletta oltre che di bambini. Miriam, 2 figli, ha scelto le due ruote come stile di vita. Non c'à luogo troppo lontano, o temperatura troppo rigida, perchè lei non la raggiunga in bicicletta. "Odio il trafficio e sulle mie gambe posso sempre contare" scherza, definendosi una "fissata dell'aria aperta". Assidua frequentatrice di parchi e parchetti cittadini, da sempre lavora con e per i bambini e a Radiomamma ha portato la sua grande esperienza nel campo della formazione e dell'organizzazione di eventi per lanciare la Radiomamma Academy e i suoi corsi per genitori e figli insieme. Il "Digital Family" è una sua creatura e non avete ancora visto il resto. Quando non gira per Milano, zone 6, 7 e 8 in particolare, è in viaggio per il mondo o a particare i suoi sport preferiti: sci, nuoto e subacquea.

Giovanna Rivela

Giovanna Rivela, mamma antenna di zona di RadiomammaHa una cascata di riccioli biondi, due figli e una fissa: fare rete con chiunque si dia da fare per migliorare Milano. Esamina negozi e professionisti family friendly con l’occhio attento della pedagogista, e se vi capita di non trovarla sorridente fateci un fischio…è un evento rarissimo. Il suo terreno è la zona 4 di Milano, dove vive e lavora. La sua passione, seconda solo ai 2 figli, certi cannoncini dolci capaci di cancellare qualsiasi tristezza. Che la incrociate per strada o nelle vie virtuali dei social network, l'effetto è lo stesso: lascia una scia positiva dietro di sé.


Simona Spadavecchia

Simona Spadavecchia, mamma Antenna di Zona di RadiomammaMilano è una città metropolitana, ve ne siete accorti??? Ci voleva Simona a farci ingranare la quarta per stringere nell'abbraccio di Radiomamma i comuni del Nord Milano e i suoi abitanti: Sesto, Cinisello, Bresso, Cusano, Paderno, Novate e Cormano per lei sono "casa". Un bimbo, Damiano, due cani e una forte passione per il non profit, settore in cui ha lavorato a lungo, sono i suoi segni particolari. Sorride moltissimo, ed è difficile resisterle.


Susi Sergi

Susi Sergi Antenna di Zona di RadiomammaSegni particolari: pensieri che non si fermano mai. Dipinge, crea e cambia l'aspetto delle cose, “Come il Barba-Barba dei Barbapapà, ma umano e al femminile”. Se crede in qualcosa o in qualcuno, ci si butta a capofitto, anche a costo di farsi male. Eterna fidanzata, è mamma di Sofia e Diego. Sorride tanto, e il suo regno è l'area Est di Milano: zona 3 in particolare. La gira a piedi, in bici, con passeggino e monopattino. E se dovessimo trovarle una specialità, eccola: sdrammatizzare!

 


 

Stefania Cifani

Stefania CifaniMammitudine = universo parallelo in cui c’è urgente bisogno di fare rete. Stefania si schernisce, ma per Radiomamma questo termine da lei coniato dovrebbe essere inserito nel vocabolario. Dopo 12 anni di ricerca, clinica e di mercato, cinque anni fa è entrata nella “mammitudine” e ha deciso di reinventarsi: basta pc acceso h24, orari rigidi e zero autonomia di movimento. La vita è altrove e il lavoro, tutto da immaginarsi, anche. Appassionata di cucina al punto da organizzare catering  per gli amici, decide di buttarsi  sulla progettualità. Di eventi e di una Milano diversa, che stana e inventa a cominciare dal quartiere Isola.

Foscarina Variola

Foscarina Variola, RadiomammaMilanista come pochi in città, ha un vero e proprio radar per tutto ciò che è familyfriendly. Sarà che, instancabile, gira Milano alla ricerca di "chicche" da quando sia le sue bimbe sia i suoi due cani erano cuccioli. Anche con tutti e quattro insieme!. La zona 1 è il suo regno, e dotare il carsharing milanese di seggiolini la sua fissa. Ha un passato da consulente e analista e una capacità di fare rete impressionante. Scorrete, per credere, la rubrica del suo cellulare rosa shocking: dalla E di Eataly alla M di Muba alla U di ultras. Sempre "accessa", l'unico caso in cui potrebbe non rispondervi è quando aiuta i bimbi e le famiglie come volontaria della Fondazione De Marchi.

 

Laura Zampella

Laura ZampellaMentre si laureava in Scienze dell’educazione una vocina, in testa,  le diceva “lavora con i bimbi”. “Avrei dovuto ascoltarla”, dice oggi. Invece  è entrata nel mondo dei media e c’è rimasta 12 anni. Poi però è nata sua figlia, ha posato lo sguardo su una Milano di cui non conosceva l’esistenza ed è, finalmente, pronta a seguire il suo destino.     

Stefania La Rosa 

Vive alla Maggiolina, con Edoardo di 6 anni e Alessandro di 16 mesi, e una delle prime cose che dice di sè, fierissima, è questa: "Faccio parte del Comitato Genitori della scuola primaria Fabbri frequentata da mio figlio". Un "titolo" che va ad aggiungersi alla sua laurea in marketing e comunicazione d'impresa, a un master in comunicazione digitale e a una lunga esperienza nel mondo delle banche d'affari. Ha mille idee per migliorare Milano e la grinta per realizzarle, quindi preparatevi :)

Cristina Capodiferro

"Non è mai troppo tardi per iniziare a imparare qualcosa di nuovo". E' il motto di Cristina, che lo sa bene: ha cambiato mille volte casa, città, lavoro e ogni volta l'entusiasmo e la curiosità l'hanno spinta a dare il meglio di se. Poi è arrivato il cambiamento più grande: è diventata mamma di Mattia, 4 anni, e di Ester, 2. "Una mamma che crede che la Famiglia, con la F maiuscola, debba avere più spazio e più valore nelle nostre città. Questo è quello che mi ha portata a Radiomamma, ad affrontare questa nuova avventura!". Abita a Rho, ed è la nostra mitica mamma Antenna dell'Ovest Milano.


 

Giulia Mandrioli

Giulia mamma Antenna di RadiomammaDa sempre assetata di storie da ascoltare, leggere e raccontare, lavora dai tempi dell’università nel mondo della comunicazione, prima in azienda, poi in agenzia e infine in proprio. Poi arriva Michelino, a riempirle la vita già piena. Sarebbe bello poterselo portare ovunque, con passeggino, pappe, e tutto il resto. Detto fatto: eccoli su e giù dal tram, dalla metro, dentro e fuori dai locali… che fatica, però, se in città non conosci posti adatti ai bimbi. Come sempre, Milano offre più di quello che ci si aspetta, basta saperlo trovare. Ecco allora che per Giulia e il suo inseparabile assistente in passeggino comincia una nuova avventura, alla ricerca di nuove realtà Family Friendly!

 
Il comitato scientifico di Radiomamma


Perchè un comitato scientifico?
Due i motivi che ci hanno portato, nell’ottobre del 2008, a costituire un comitato scientifico di professionisti-genitori:
  • validare e arricchire i criteri di accessibilità, accoglienza e attenzione alla famiglia e gli strumenti di indagine con cui la rete di Antenne di Radiomamma misura il livello di maturità family friendly di esercizi commerciali e professionisti;
  • Dare “ossigeno” alla città con la creazione di un “think tank” che, partendo dall’unità di misura famiglia, elabori dei criteri e delle nuove proposte di vivibilità per la città. Ideando e lanciando nuovi progetti su Milano.
Da chi è composto il comitato scientifico?
Professionisti-genitori tra i 30 e i 45 anni - la “generazione” che sta facendo la differenza nelle altre città d’Europa – già impegnati a fare innovazione a Milano nei seguenti campi: progettazione partecipata, design, approccio di genere, studio e accompagnamento allo start up di nuove imprese ad alto impatto sociale sul territorio, ideazione e fornitura di servizi all’infanzia e alla famiglia, cultura, educazione, mobilità sostenibile. Professionisti appartenenti al mondo dell’università, del profit e del non profit.
 
Area design:
   - MuBA, museo del bambino di Milano (Barbara Merati, Nicoletta Tesori)
   - Domus Academy (Giovanni Lanzone)
   - Studio Lab_ design with senses/NABA (Anna Barbara, Carolina Rapetti)
   - Matteo Ragni ed Elisa Massoni
   - Sara Manazza
 
Area progettazione partecipata:
   - Milanometropoli (Elisabetta Caregnato)
   - Esterni (Lorenzo Castellini)
 
Area approccio di genere:
   - Gisella Bassanini
 
Area impresa sociale/economia
   - Fondazione Dinamo (Serena Porcari)
   - Michela Cella (Università Bicocca)
 
Area educazione/servizi alla famiglia
   - Cooperativa sociale Pepita (Ivano Zoppi)