Agenda

Archivio News

Un market place per mamme

Teaser Description: 
Su NetworkMamas trovi e vendi consulenze, competenze, corsi. Telelavorando. L'idea di una mamma che piace anche alle aziende

Immagina una piattaforma di telelavoro per sole mamme. Come? Nel senso che le professioniste che vendono online consulenze, corsi e micro-lavori digitali, sono solo ed esclusivamente donne che hanno avuto il pancione. Perché? Perché a inventarlo è stata una due volte mamma, che, dopo aver perso il lavoro, ha voluto rimettersi in gioco e … “Ho capito che le mamme hanno grandi capacità, ma spesso ti trovi porte chiuse davanti, solo perché pensano che tu non possa conciliare tutto. Allora ecco l’idea: dare un posto e una vetrina a queste tante professionalità”, spiega Cristina Interliggi, torinese, web designer, che con il marito Marco e lo sviluppatore Matteo, ha dato vita a NetworkMamas. 400 mamas (le mamme lavoratrici) e 2000 iscritti (i clienti)

RADIOMAMMA: Partiamo dai clienti. Come funziona e cosa trovo da NetworkMamas?
CRISTINA INTERLIGGI:Ti registri gratuitamente e cerchi la consulenza che ti serve. C’è la vetrina con i profili delle consulenti e la descrizione dettagliata del prodotto che offrono. Trovi consulenze di business coaching, marketing, medicina, grafica, life coaching. Trovi commercialiste, architetti, fotografe, traduttrici, avvocati. Consulenze legate alla genitorialità (nascita, allattamento, educazione), alla vita di tutti i giorni (cucina, benessere, viaggi). Trovi la mamas che fa un corso di yoga o di cucina veg o una presentazione grafica per un lavoro o una traduzione. Quando trovi quello che ti serve compri la consulenza e la paghi con paypal anticipatamente. A quel punto prendi appuntamento e il giorno e l’ora stabiliti inizia la consulenza. Tutto in video chat.

RADIOMAMMA. Ma quanto costa?
CRISTINA INTERLIGGI: Ti iscrivi gratuitamente e il prezzo del prodotto lo decide la mamas (e tu lo vedi nella descrizione del prodotto). Abbiamo solo stabilito dei minimi: 19 euro per la consulenza one to one di 50 minuti e 49 euro per una giornata di telelavoro (grafica, traduttrice ecc.) Ci sono anche i prodotti gratis, usati soprattutto per farsi conoscere dai clienti.

RADIOMAMMA. E per le mamas come funziona?
CRISTINA INTERLIGGI: Ti registri e compili un profilo dettagliatissimo. E poi cominci. Ci sono video che ti spiegano come fare e io sono sempre a disposizione. E per la parte fiscale, se ti serve, ci sono le mamas commercialiste. E c’è anche il corso “Come trovare il primo cliente” per le prime dritte

RADIOMAMMA. Per le professioniste è tutto gratuito?
CRISTINA INTERLIGGI: Dal 10 maggio ci sono due profili. Per le mamme che usano la piattaforma come vetrina il servizio resta gratuito, per quelle che vendono invece c’è un abbonamento di 10 euro mensili (o il prezzo che vuoi tu)

RADIOMAMMA: Facciamo un identikit delle mamas?
CRISTINA INTERLIGGI: Vengono da tutta Italia, ma soprattutto da Piemonte, Lombardia e Veneto. L’età media è 35/40 anni e sono più o meno tutte laureate…

RADIOMAMMA: Quanto guadagno se faccio la mamas?
CRISTINA INTERLIGGI: Il 100% di quello che pagano i clienti, nel senso che fatturi direttamente e il pagamento dell’utente arriva a te direttamente. Quanto guadagni? Per ora chi lavora di più si paga sicuramente l’assicurazione della macchina e si toglie qualche sfizio. Ma soprattutto molte hanno trovato lavori con cui rimettersi sul mercato.

RADIOMAMMA. Mai accusata di fare discriminazione dando spazio solo a lavoratrici mamme?
CRISTINA INTERLIGGI: Le mamme sono spesso risorse molto qualificate, super affidabili e che possono con piacere lavorare da casa. Chi meglio di loro per il telelavoro? E chi ne ha più diritto, dopo decenni di discriminazioni sul lavoro?

di Cristina Colli

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero