Tg facile: le news a misura di bimbo

Teaser Description: 
Le notizie di cronaca spiegate a una bimba dalla mamma giornalista

Tg facile, le news del tg spiegate ai bambiniLorenza è una mamma giornalista, segue l'attualità, italiana ed estera, per lavoro. E ha scelto di vedere i tg della sera con la sua bimba di 6 anni, quando è lei a chiederlo e ad averne voglia, spiegando le notizie invece di nasconderle. Non tutte, ovviamente. Stessa cosa per i titoli e le fotografie dei giornali.

Il Corriere della Sera, domenica 17 aprile: "Thyssen, fu omicidio volontario". Chiara apre il giornale e vede sette foto, alcuni sono uomini, altri ragazzi giovani. Incuriosita, legge qualche riga e scopre che sono tutti morti. Sono gli operai della Thyssen Krupp di Torino, morti bruciati il 6 dicembre di tre anni fa. Uno dei più gravi incidenti sul lavoro degli ultimi anni. C'è anche la foto di una donna, parente di una vittima, che piange sorretta da un avvocato, alla lettura della sentenza. Chiara è impressionata e vuole che le racconti come sono morti. Le spiego che lavoravano in una fabbrica dove mancavano le condizioni di sicurezza. Le faccio l'esempio dell'estintore che vede ogni giorno nell'ingresso del nostro palazzo, vicino alla portineria. Quella notte, alla Thyssen Krupp - un'acciaieria -  non c'era nemmeno quello. "Ma potevano scappare", dice Chiara. "Non ce l'hanno fatta, l'incendio era troppo grosso". Le spiego che i giudici hanno ritenuto che quanto successo fosse colpa dei capi della fabbrica, perchè sapevano benissimo che in quelle condizioni poteva succedere un incidente così grave. La sentenza dice che è un po' come se li avessero uccisi loro, quegli operai. Omicidio volontario. "Mamma, staranno in prigione per sempre, vero?". Chiudo il giornale, senza rispondere. Non so se mi va di assecondare questo istintivo desiderio di vendetta.

Non era desiderio di

Non era desiderio di vendetta, ma un istintivo e sano bisogno di essere rassicurata che il male viene sconfitto dal bene, e che gli assassini sui luoghi di lavoro (zone "pericolose" frequentate dai genitori) vengono individuati e allontanati. Non la lasci senza una risposta.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero