Agenda

Archivio News

Speciali/La donazione del cordone

Teaser Description: 
Il direttore della Cord Blood Bank: come (e perché) farla

ll 31 dicembre 2009 ha segnato una svolta per l'Italia sul tema della crioconservazione delle staminali del cordone ombelicale: il governo italiano ha infatti Istituito la Rete nazionale delle banche dedicate, chiamata Italian Cord Blood Network, e contemporaneamente ha stabilito che nel nostro Paese sarà possibile effettuare la raccolta del sangue per uso "autologo" (cioé privato e personale) ma non la conservazione.

Ciò significa, in sostanza, che le madri che sceglieranno di conservare il sangue del cordone ombelicale esclusivamente per il proprio bambino potranno farlo raccogliere (a spese proprie, dopo aver ottenuto l'autorizzazione all'esportazione dal ministero della Salute) e poi dovranno appoggiarsi a una banca estera per conservarlo.

Scelta solidale
"La scelta del legislatore italiano è in linea con le raccomandazioni internazionali, sia scientifiche che bioetiche, dei maggiori esperti, che tiene conto dei costi, delle evidenze scientifiche, dell'opportunità. Ma è anche e soprattutto una scelta di educazione alla solidarietà", spiega a www.radiomamma.it il dottor Paolo Rebulla, ematologo responsabile della Banca Lombarda del Sangue Cordonale. La maggiore d'Italia, che ha sede presso la Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e il San Matteo di Pavia (...).

Per continuare a leggere, passa agli speciali

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero