Agenda

Archivio News

Selfie mania crea bimbi egoisti

Teaser Description: 
Al grido di "UnSelfie" negli Usa una psicologa avverte i genitori: stiamo crescendo una generazione di egoisti a suon di selfie, e a farne le spese sono i nostri figli

Stiamo crescendo una generazione di figli egoisti tutti concentrati su se stessi? A chiederselo è il New York Times, con un’intervista alla psicologa Michele Borra, autrice del libro “UnSelfie: Why Empathetic Kids Succeed in Our All-About-Me World,”  che non ha dubbi sulla risposta: sì, stiamo crescendo una generazione di egoisti e la colpa è anche dell’ossessione per i selfie che gli stessi genitori trasmettono ai ragazzi.

 

In che modo? Borra parla di Selfie-Syndrome, o sindrome dei selfie. “Ovvero un’attenzione tutta rivolta su se stessi che, specie nei bambini, uccide l’empatia”. Secondo la psicologa, a suon di selfie si combatte una lotta tra narcisismo ed empatia in cui è sempre il primo a prevalere. Uno scontro tra “l’io, il sono tutto io e conto solo io” e la dimensione del “noi, del sentire e vivere insieme agli altri che è la vera condivisione di emozioni ed esperienze”.

I rischi di tutto questo? “Bambini che, nel concentrarsi su se stessi, perdono pian piano il contatto con il mondo”. La medicina, consiglia Borra, è semplice, almeno in teoria: riorientare l’attenzione dei nostri figli sugli altri e spiegare che avere successo ed essere felici ha più a che fare con l’essere “ragazzi con il cuore, esseri umano in mezzo ad altri esseri umani” che con i follower.

che ne pensi?

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero