Ragazzi, serve un'idea contro la povertà

Teaser Description: 
Un bando per cambiare il volto della città

Come cambiare in meglio il proprio quartiere o la zona intorno a cui sorge la scuola? Come aiutare le persone che, in centro o in altre zone di Milano, vivono ai margini e sono sotto i nostri occhi tutti i giorni? Il Ministero del Lavoro e della Solidarietà Sociale ha indetto un concorso, rivolto agli studenti e alle scuole, intitolato "La scuola protagonista della lotta alla povertà", in cui i ragazzi, le singole classi o gli istituti sono invitati a progettare una "buona pratica" sul proprio territorio.
Si tratta di iniziative territoriali di lotta alla povertà «da realizzare in favore di situazioni di esclusione sociale individuate nel quartiere o Comune di ubicazione delle scuole partecipanti». Le classi (o gli istituti scolastici) dovranno presentare un testo scritto - una descrizione sintetica del progetto che indichi l'oggetto, gli obiettivi e i destinatari - con eventuali contributi artistici.

Nel bando si suggeriscono alcuni criteri di elaborazione dei progetti e si propone alle scuole di dare spazio a momenti di confronto e dibattito tra studenti sul tema della povertà, pensati come fase propedeutica alla progettazione dell'iniziativa. Diversi i premi in palio: 5.000, 3.500 e 2.500 euro saranno aggiudicati, rispettivamente, al primo, al secondo e al terzo progetto migliore, mentre 1.500 euro andranno ad altri cinque progetti ritenuti meritevoli di riconoscimento.

Le domande di partecipazione al concorso, che si inquadra nelle iniziative dedicate al "2010 Anno Ue di lotta alla povertà e all'esclusione sociale" e i testi descrittivi dei progetti dovranno essere inviati entro il 9 aprile 2010 al Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione generale per lo Studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione, Segreteria del Direttore Generale, viale Trastevere, 76/A 00153 Roma. Domande e progetti dovranno comunque pervenire al Ministero entro il 15 aprile.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero