Nidi comunali: l'effetto dei ritardi su una mamma

Teaser Description: 
Cara vicensindaco, ecco xche anche 2 giorni di ritardo pesano

Ritardi nelle graduatorie dei nidi a MianoQuanto dice dell'ansia e delle preoccupazioni di una mamma un sito che va in tilt? E' successo il 15 maggio, data annunciata per la pubblicazione delle graduatorie di nidi e materne, al sito del Comune. Pubblicazione rimandata al 18 del mese e che, di fatto, l'Assessorato all'Educazione  inizialmente aveva promesso per l'11 di maggio. E, nel suo piccolo, anche Radiomamma ha intercettato quell'ansia: 400 utenti in più rispetto agli altri giorni piombati sul sito da Google dove digitavano affannosamente parole come "graduatorie nidi", "materne Milano", ecc.... 

Cosa saranno mai 2 giorni di ritardo sulla pubblicazione delle graduatorie? Certi che sicuramente il Comune sta facendo il possibile per accontentare tutti, per avvicinare i fratelli, per non fare classi dai numeri ingestibili, le tante mail che ci sono arrivate tra ieri e oggi ci spingono a provare a spiegarlo.

Paura: 2 giorni di ritardo significa dire al tuo capo che ancora non sai se a settembre torni in ufficio xchè non sai se hai un posto al pubblico (che puoi permetterti) o se dovrai rivolgerti a un privato o babysitter che costa più del tuo stipendio;

Spese: 2 giorni di ritardo significa correre a fare una pre iscrizione al nido/materna privato che sta finendo i posti;

Ansia: 2 giorni di ritardo significa un'altra notte agitata, a volte insonne, per l'incertezza su come organizzarsi

Litigi:  2 giorni di ritardo significa tornare a discutere, a tavola o dopocena, sul budget, sulla scelta "lavoro o non lavoro", sul budget familiare

2 giorni di ritardo, per 30 mila famiglie in attesa, pesano. Specie se alcune di queste scontano anche il ritardo nella pubblicazione dei campus estivi. Sappiamo che il compito non è facile, forza e coraggio allora. E appuntamento a venerdi.

Tags:

vergogna ! si era votata

vergogna ! si era votata questa giunta nella speranza di vedere un qualche miglioramento in questo paese disastrato... e quali sono gli esiti ? meno posti negli asili nido ! e mia figlia esclusa dove la mettiamo adesso ? in mezzo alla strada ? eppoi solo in Italia non esiste la precedenza per i residenti ! mia padre mio nonno e mio bisnonno hanno lottato per 100 anni per costruire le strutture sociali di questo paese ed ora, con la scusa ( promafia ) di aiutare tutta l'africa, il sudamerica e l'asia, noi ne siamo esclusi e ci troviamo a far la guerra tra (nuovi) poveri ?? la prossima tappa quale sara' ? Diventeremo tutti disoccupati laureati a cercare un lavoro in nero ?? ma andate un po' in Germania ad imparare cos'è la civiltà occidentale !!! vergogna ! un paese allo sbando...

e dopo tutta questa attesa

e dopo tutta questa attesa leggo con orrore che mia figlia è in attesa di assegnazione.............e ora che facciamo????????

aggiungiamo che non c'era

aggiungiamo che non c'era nemmeno un "scusate il disagio"...

2 giorni, che poi son 3,

2 giorni, che poi son 3, lunghissimi in cui invento e reinvento ipotesi e combinazioni per il futuro dei miei figli.Voglio e devo organizzarmi e l'organizzazione è una delle cose fondamentali per una mamma...

E vogliamo aggiungere

E vogliamo aggiungere l'eleganza con cui il 14 maggio alcune famiglie hanno ricevuto una telefonata dal comune che cominciava con "signora mi dispiace le devo comunicare una brutta notizia..." annunciando che dovevamo all'istante dare una nuova preferenza per il nido perchè quello dove i nostri figli erano già confermati per il prossimo anno a dir loro potrebbe non avere più la convenzione?
Secondo loro dopo aver per mesi cercato guardato ragionato su quale struttura fosse meglio per i nostri figlii devo in un secondo pensare ad un altra soluzione? Il giorno prima della pubblicazione delle graduatorie? E i bambini cosa sono per loro? Pacchi postali?

Suona inoltre beffarda la

Suona inoltre beffarda la frase che indica lo sforzo per venire incontro alle esigenze delle famiglie..... la nostra esigenza non abbiamo nemmeno potuto esprimerla, dato che non era contemplata la necessità d iscrivere la piccola alla materna vicina alla scuola elementare della grande. Che vergogna!

vogliamo aggiungere a tutto

vogliamo aggiungere a tutto ciò il nervoso per le prese in giro on line e off line?
Per i link che sul sito comparivano e scomparivano?
Per tutte le telefonate fatte al polo territoriale di riferimento o direttamente al comune a cui si sentiva la solita ridacchiante ed ironica risposta "non so cosa dirle, ma di certo oggi non esce proprio nessuna graduatoria!".

E per finire il messaggio di rinvio al 18 che compare sul sito del comune alle 9 di sera...

Grrrrr!

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero