Agenda

Archivio News

New York: poesie anti incidenti stradali

Teaser Description: 
Ironia, design e rime per proteggere pedoni, bimbi e ciclisti

Sicurezza stradale a New YorkIl modo migliore per garantire la sicurezza stradale di bimbi, pedoni e ciclisti? Nella Grande Mela puntanto su ironia, design e haiku, le poesie giapponesi capaci di catturare un mondo in pochi versi. 

L'idea è venuta al New York City Department of Transportation, che ha arruolato l'artista John Morse per tappezzare la città, costantemente congestionata dal traffico, di poster dove sono la grafica, la poesia e un senso dell'umorismo tendente al tragico a farla da padrone.

Qualche esempio? Cars crossing sidewalk: worst new york city hot post to run into friends, recita un poster con sfondo arancione, profili neri di un'auto e di un gruppo di amici e strobosfera da discoteca che spara raggi luminosi usato per ricordare di stare attenti e non fermarsi a chiacchierare in mezzo a una strada.

Ed ecco il cartello che invita a rendersi visibili quando si cammina per strada di notte: presenta una donna, vestita di nero, che cammina in una notte nera illuminata da uno spicchio di luna. E recita: she walks in beauty. like the night. Maybe that's why drivers can't see her.

Per guardare la collezione completa dei cartelli di New York clicca qui

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero