Agenda

Archivio News

New York: il successo delle "creativesitters"

Teaser Description: 
Tate specializzate in creatività offrono nuovi servizi alle famiglie

Creativesitters, cercare una tata o una babysitterGiocherà con i bimbi o messaggerà le amiche al telefono? Lascerà la tv accesa tutto il pomeriggio o leggerà delle storie? Dubbi di mamma. Reene Pena, una laurea in arte integrata e una grande esperienza di laboratori artistici per bambini nei principali musei newyorkesi, di dubbi così ne aveva sentiti anche troppi. Da qui l'idea di aprire Creativesitters, un'agenzia di tate creative di cui parla tutta la Grande Mela.

Il motivo? Renee offre alle famiglie servizi improntati alla flessibilità e all'unicità dei bimbi. I genitori possono scegliere le tate - tutte con esperienza in campo artistico e formate con corsi di pronto soccorso pediatrico - durante appositi incontri chiamati "speed sitters events" o su consiglio dell'agenzia che suggerisce la persona più adatta in base alle passioni dei bambini (arte, musica, scienza, sport ecc) e alle competenze specifiche delle tate. Finito "il turno", la babysitter prepara un resoconto dei giochi svolti per la mamma e il papà.

Follie da newyorkesi? Lusso per pochi? Le tarriffe orarie variano dai 14 ai 25 dollari, a seconda del nunero di bimbi da accudire e dell'abbonamento sottoscritto. C'è quello mensile, per le famiglie che hanno bisogno di una tata solo qualche sera e quello annuale consigliato a chi necessita un aiuto più pomeriggi a settimana. La creativesitter si prenota, via sms o via emal, 24 h prima.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero