Momoji: li useresti?

Teaser Description: 
Una gallery di emoticon per genitori fa discutere: dalla popò dei bimbi alla pompa per togliere il latte. Proprio quello che serviva o stiamo esagerando?

Avevamo davvero bisogno di emoticon a forma di reggiseno da allattamento, di popò di bambino (in sei diversi colori e consistenze!), di pompa per togliere il latte, di test di gravidanza e di pupo che non dorme?

A pochi giorni dal lancio di una galleria di “Momoji” (crasi tra le parole moms ed emojis), scaricabile gratuitamente su iPhones e cellulari Android, negli Stati Uniti divampa il dibattito.

L’idea, una mossa pubblicitaria della marca di pannolini Luvs, ripresa da molti blog e giornali, divide il pubblico. Da un lato, genitori entusiasti all’idea di sintetizzare con un’emoticon giornate faticosissime, di scherzarci sopra con gli amici e, perché no, di poter lanciare un veloce SOS con la faccina di un bimbo pieno di puntini rossi sulla faccia seguito da #rosolosia? #qualemalattia?

Dall’altro, chi pensa che mentre allatti, ti togli il latte o fai il bagnetto non devi dare spiegazioni sul perché non rispondi al telefono e, più in generale, che l’ansia di condividere sui social e via WhatsApp ogni istante che trascorri con tuo figlio finisca per rovinarti l’esperienza.

Tu che ne pensi? Qui in redazione noi abbiamo trovato irresistibile l’emoji a forma di popò verde che tira fuori la lingua come a dire: che schifo!


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero