Milano Park(ing) Day 2013 per i bambini

Teaser Description: 
Il 21 settembre arriva in città la manifestazione che per un giorno trasforma i parcheggi in uno spazio di socialità

E se un parcheggio non fosse solo un parcheggio? Se in quello spazio i bambini potessero giocare a campana e mamma e papà chiacchierare? Un altro mondo? No, solo un modo diverso di vedere le strade e il traffico. “Siamo realistici, non vogliamo eliminare le macchine, ma vediamo possibile una città diversa, con spazi concepiti in modo diverso. Così da rileggere anche il nostro rapporto con la macchina. Chissà che un giorno i bambini possano tornare veramente a giocare per strada in centro in sicurezza, come una volta”, spiega Vittoria Tamanini, vicepresidente dell’Associazione MilanoPark(ing)Day.

Park(ing) Day è una manifestazione nata a San Francisco nel 2005 e che ora coinvolge 35 Paesi in sei continenti. Per un giorno, i cittadini trasformano temporaneamente alcuni parcheggi auto in qualcosa d'altro: un giardino, un luogo d'incontro, uno spazio da condividere. A Milano, torna sabato 21 settembre dalle 11 alle 20 in via San Marco e a Sesto San Giovanni in via Maestri del Lavoro. Un’edizione dedicata ai bambini e ai loro genitori.

Cosa vedremo. Le “creazioni” delle decine di realtà selezionate per questa edizione. C’è stato un bando e varie associazioni, cooperative e singoli cittadini hanno inviato il loro progetto per “rivedere” gli spazi in strada. I selezionati allestiscono per la giornata (sabato 21) il loro spazio, in modo autonomo e spontaneo, gratuitamente. A ognuno 12 metri quadrati. Installazioni eco-sostnibili per adulti e anche per bambini. Si guardano e si partecipa attivamente, giocando.

Qualche esempio? Una versione gigante di Twister e una di Jenga e Forza 4, Ciccio Pasticcio animatore su una pedana per una giornata. Oppure le 4 stagioni: 4 zone, a cura di genitori antismog, per divertirsi con terriccio, semi e piante. In un'altra area si scoprirà il misterioso “gioco dell’orso”. Poi “Tocca a te”, uno spazio allestito come un cortile, per riscoprire i giochi che si facevano una volta. Qui i bambini potranno sperimentare e ricevere un libretto “guida” da portare a casa. Ci sarà anche un orto rotante: una ruota panoramica, dotata di vasche con blocchi studiati ad altezza adulto e bambino, per lavorare in piedi o seduti. Due giovani architette hanno poi creato un'installazione di vasi comunicanti, per riprodurre in scala ridotta il funzionamento dei navigli di Leonardo. Il segreto del funzionamento sarà svelato ad ogni bambino curioso... E poi giocolieri, musica, gare podistiche tra le due sedi dell’evento (Milano e Sesto San Giovanni), bookcrossing, eco-letture. Durante la giornata, in tre momenti (11.30-15-17) si coinvolgeranno i bambini (tra i 4-5 e i 9- 10 anni) in attività ludiche a partire da una fiaba. In un altro spazio si bambini potranno disegnare il loro albero preferito e verranno illustrate le varie parti dell’albero e le loro funzioni.

Info: www.milanoparkingday.it

Di Cristina Colli


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero