L'azienda che sogni esiste

Teaser Description: 
Ecco i vincitori del Premio FamigliaLavoro


Flessibilità d’orario, nido interno, sconti e convenzioni, banca delle ore, bonus bebé, ma anche sportello medico interno, assistenza auto e…udite udite… servizio di stireria/lavanderia. L’azienda che sognate forse esiste.

Almeno, le 77 realtà imprenditoriali (da multinazionali a piccole imprese) e della Pubblica Amministrazione che si sono candidate alla seconda edizione del Premio FamigliaLavoro di Altis e Regione Lombardia, mostrano uno spaccato piuttosto rappresentativo dei servizi e delle strategie messe in atto per realizzare davvero le politiche conciliative.

Oggi il presidente della Regione Roberto Formigoni premierà le 17 migliori realtà selezionate da una giuria composta da figure istituzionali, docenti universitari, associazioni di categoria, opinion leader ed esperti di tematiche di conciliazione.

A tutti i vincitori sarà offerta la partecipazione a un corso per Manager Family Friendly, tramite il quale verranno forniti gli strumenti applicativi a livello organizzativo e strategico e un prezioso confronto con le case history sul tema e sulle esperienze delle altre realtà. I vincitori, inoltre, entreranno a far parte di un gruppo di aziende pilota sulla conciliazione famiglia-lavoro in Lombardia.

Ecco i vincitori:

Imprese

  • Miglior sistema integrato di conciliazione: Telecom Italia, programma “People Caring”

  • Miglior programma dedicato ai figli e ai familiari anziani dei dipendenti: Bracco, programma “Welcome Welfare to Work at Bracco”
  • Miglior programma di coinvolgimento dei dipendenti: Wind telecomunicazioni, programma “Wind per te”
  • Miglior progetto realizzato da Piccola–Media impresa: Codevintec Italiana, programma “Dalla geofisica alla culla”
  • Miglior progetto di diffusione della cultura della conciliazione in azienda: Kraft Foods Italia, programma “A delicious place to work!”
  • Menzione speciale CSR - Corporale Social Responsibility: SERET Dimetior, programma “Usa le tue rotelle”

Pubbliche Amministrazioni

  • Miglior sistema integrato di conciliazione: Provincia di Varese, programma “La conciliazione per i cittadini e per i dipendenti”
  • Miglior progetto di sostegno alla genitorialità (ex - aequo): Comune di San Giuliano Milanese, progetto “Città Amica” e ASL Provincia di Varese, progetto “Sostegno dei dipendenti nella conciliazione famiglia/lavoro”
  • Miglior rete di partnership per la conciliazione: Comune di Broni (ente capofila dell’Unione dei Comuni dell’Oltrepò Pavese Orientale), progetto “Governare il tempo”
  • Miglior sistema territoriale di promozione e sviluppo della conciliazione: Provincia di Mantova, programma “La conciliazione sul territorio mantovano”
  • Miglior progetto realizzato da una piccola realtà: Comune di Esino Lario (LC), progetto “Territorio a misura di bambino”
  • Premio speciale partnership internazionale: Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate, progetto “Il Castello Incantato (asilo nido dell’Ospedale di Desio)”
  • Menzione speciale “Flessibilità”: Azienda Ospedaliera Ospedale di Lecco, progetto “Tempi migliori”
  • Menzione speciale “Coinvolgimento dei dipendenti”: Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca’ Granda, progetto “Coinvolgimento dei dipendenti nell’Asilo nido aziendale”
  • Menzione speciale “Accompagnamento alla genitorialità”: Comune di Monza, progetto “Professione Tagesmutter”
  • Menzione speciale “Partnership, su progetto in via di sviluppo”: ASL Provincia di Pavia, programma “Asilo nido - scuola per l’infanzia interaziendale del polo sanitario e universitario pavese”

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero