In disco con i bimbi

Teaser Description: 
Succede a New York, Tokyo e Londra. Musica revival e biberon. Il successo di Baby Loves Disco

Immagina di entrare nella discoteca più in voga della tua città, di trovarci il miglior dj sulla piazza, di ballare con una colonna sonora che mixa il meglio degli anni Settanta, Ottanta e delle hit di oggi....e di farlo insieme ai tuoi figli, dai 6 mesi ai 7/8 anni. Possibile?

Succede, un pomeriggio al mese, negli Stati Uniti, in Inghilterra e in Giappone. Drink per i genitori, di tutto e di più per i bambini: dalla macchina delle bolle giganti ai fumi colorati, dalle pappe e merende bio alle pizze, dalla strobosfera ai pop corn. Oltre, ovviamente, a bagni attrezzati con fasciatoio e poltrone da allattamento, a tende insonorizzate con cuscini e libri per rilassarsi o schiacciare un pisolino, a scalda biberon e parcheggio passeggini.

L'idea è venuta, 8 anni fa, a Heather  Murphy ed Andy Hurwitz, entrambi genitori, lei ballerina lui produttore musicale, fondatori di Baby Loves Disco. Un format, ma loro preferiscono chiamarla "comunità di genitori" nata a Philadelphia che oggi, solo negli Stati Uniti, spopola in 21 città.

Il segreto del successo di questa idea? Un divertimento condiviso tra figli e genitori, con la musica e il ballo come collante generazionale, che vive sul passaparola. A "importare" Baby Loves Disco nelle varie città sono, in genere, mamme o papà che ne leggono sui giornali o sul web. 

Come te. pronto a portalo a Milano?

Per carità, va bene tutto

Per carità, va bene tutto ma l'abbinamento mega dj, musica anni 70, 80 ecc, non si combina molto bene con un clima nursery...
Poi non dubito che piuttosto di "niente" sia meglio il "piuttosto" però non entusiasmiamoci. Evviva la baby dance ma non annulliamoci!

Forse Anonimo qui sopra è

Forse Anonimo qui sopra è una mamma di bimbo ancora piccolo. ..io con la mia grande ci andrei subito

Scusate ma se una mamma

Scusate ma se una mamma vuole andare in discoteca vorrà anche divertirsi e ballare, non seguire il bambino, allattare, schiacciare un pisolino, leggere e via discorrendo, no?
Vorrei ma non posso!!
Esistono ancora le baby sitter!

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero