Agenda

Archivio News

Giochi di ruolo alla riscossa

Teaser Description: 
Nell’era dei videogiochi la scommessa di un imprenditore. Teens Need Games, il 20 gennaio per ragazzi dai 10 ai 14 anni

Mettersi in gioco insieme agli altri invece che da soli davanti al Pc. Scoprire skills che non pensavi di avere, confrontandoti con coetanei. Portare a un nuovo livello i giochi di carte che finora hai solo scambiato. 

Sicuri che i giochi di ruolo siano un retaggio anni Ottanta per ragazzi solitari? A Milano c’è chi crede di no. Radiomamma ha incontrato Nicola DeGobbis, founder di Need Games, che il 20 gennaio organizza Teens Need Games, un pomeriggio per fare scoprire e provare i giochi di ruolo ai ragazzi dai 10 ai 14 anni. “Entrare nel fantastico mondo del gdr (gioco di ruolo) significa fare i cantastorie, dare spazio a se stessi, alla socialità e alla propria immaginazione. Divertendosi tantissimo”, assicura Nicola
 
RADIOMAMMA Perché i giochi di ruolo fanno bene a preadolescenti e adolescenti?
NICOLA DEGOBBIS: Il gioco di ruolo permette di usare la propria immaginazione senza limiti e senza giusto o sbagliato. Ti fa esprimere, aiuta a sviluppare la creatività, facendo emergere parti di te che spesso fatichi a fare vedere (ci sono giocatori introversi che scelgono e agiscono sempre con personaggi molto forti e estroversi). È un gioco collaborativo, quindi è un modo per socializzare ed è un passatempo economico (serve pochissimo materiale) e inclusivo. Al tavolo non fa differenza che tu sia maschio o femmina, adulto o ragazzino, con disabilità o no. Ti immergi nella storia e nei personaggi e vedi e vivi solo quello. Si racconta, si parla, quindi anche le tue potenzialità si sviluppano e interagisci con tutti al tavolo”
 
RADIOMAMMA Come funzionano i giochi di ruolo?
NICOLA DEGOBBIS Il gruppo è seduto al tavolo. C’è un master, che è il cantastorie, il regista, che racconta la storia, dà le indicazioni di massima su luoghi e situazioni. E ci sono i giocatori, ognuno con un suo personaggio (dai Pirati, al Signore degli anelli…). Tu fai agire il tuo personaggio (elfi, nani, gnomi…) in base a quello che ti racconta il master. Dichiari quello che “vorresti” fare azione dopo azione e lanci il dado (utilizzando dei dadi poliedrici, di cui il più "iconico" è il d20, quello a 20 facce) In base al risultato puoi avere successo (e fare quindi quello che avevi pensato) o fallire (non puoi seguire i tuoi piani e devi trovare un’alternativa). Si gioca a squadre e il gioco può durare un pomeriggio (come il 20 gennaio) o durare settimane (ci si incontra più volte). Servono il dado , un foglio, la matita e la gomma (per aggiornare la scheda personaggio) e il personaggio che di solito si crea il giocatore
 
RADIOMAMMA Nell’epoca dei videogiochi i giochi di ruolo sono un’alternativa che funziona, che piace?
NICOLA DEGOBBIS Il gdr è un’alternativa sana ai videogiochi. E sempre più famiglie la stanno proponendo, con successo, ai figli. Innanzitutto non segui uno schema dettato dal gioco e dal video, ma sei tu che crei e inventi, con gli altri. Non sei solo davanti alla consolle o con un amico online, ma il gioco di ruolo è aggregante, si crea una community di persone che si incontrano, parlano, si scambiano idee. I giochi di ruolo sono meno diffusi perché hanno una componentistica molto analogica, mentre il videogioco è più immediato. Ma ti dà un vissuto diverso. Quando partecipi, a differenza del videogioco, ti cali nella parte, sei partecipe di un mondo, di un’avventura, che costruisci, con gli altri. E non sei mai da solo…
 
RADIOMAMMA Il 20 gennaio organizzate un pomeriggio dedicato ai ragazzi. Cosa faranno?
NICOLA DEGOBBIS L’appuntamento è dedicato ai ragazzi dai 10 ai 14 anni, non serve saper giocare, è proprio un pomeriggio per scoprire questo mondo. Prima di giocare ci sarà una breve introduzione al gdr per spiegare a tutti le regole dei tre giochi che proponiamo. Dopodiché ognuno potrà decidere cosa giocare e verranno divisi per i tavoli in base alle loro scelte. Ci saranno 3 giochi:
  • D&D 5ed, il re di tutti i gdr, un gioco fantasy, dove i giocatori potranno interpretare elfi, nani, gnomi, etc
  • 7th Sea, un gioco di ruolo sui pirati edito da Need Games, vincitore del Miglior Gioco di Ruolo dell'Anno durante il Lucca Comics and Games 2017. Il gioco è ambientato in una lontana cugina dell'Europa nel 1668, dove la magia è molto importante
  • Avventure nella Terra di Mezzo, un gdr con le regole di D&D 5ed ambientato nel fantastico mondo de Il Signore degli Anelli. 
 
 
Info: Teens Need Games. Sabato 20 gennaio dalle 15, presso la Sede di Alma Rose sotto il passante ferroviario di Repubblica (piazza San Gioacchino). Costo 8 euro. Prenotazione obbligatoria info@needgames.it 
 

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero