GAM e Museo del Novecento sono family friendly

Teaser Description: 
Accoglienza e servizi x famiglie. Ce li racconta Daniela Bastianoni. Appuntamento il 7 giugno x testarli

GAM MILANO è family friendlyElefanti in una cristalleria! Alzi la mano il genitore che, almeno una volta,  non ha rinunciato a vistare un museo a causa di pensieri come questi: e se scassano qualcosa? e se devo cambiare un pannolino? e se sclerano e distubano? e se devo allattare?

E se, invece, i musei, fossero un alleato delle famiglie? Non solo a Berlino, a Parigi, a Londra e a Singapore: a Milano! L'appuntamento x ricredersi è venerdi 7 giugno, ore 12.30, alla Sala da Ballo di Villa Reale, in via Palestro 16, per scoprire la Galleria d' Arte Moderna di Milano (GAM) family friendly. Già, proprio il museo dei Picasso, dei Van Gogh, dei Cézanne e dei Modigliani. Proprio la più grande collezione municipale di opere dell'Ottocento e del Novecento cui abbiamo assegnato il bollino blu family friendly di Radiomamma per l'accoglienza e l'attenzione ai bisogni delle famiglie.

Un'accoglienza e un'attenzione che, per prima, ha Daniela Bastianoni, Responsabile didattica del polo arte moderna e contemporanea della GAM e del Museo del Novecento. "Ho fatto l'insegnante di lettere e 30 anni di Crapa Pelata, la trasmissione di Radio Popolare dedicata ai bambini. Il messaggio che mi hanno dato le famiglie è forte e chiaro: oltre a nuove proposte didattiche, servono spazi di cultura da vivere e godere con i figli". Detto fatto: insieme a Radiomamma e a Ilsa, società che ha donato gli arredi, Daniela ha aperto la GAM e il Museo del Novecento alle famiglie.

Partiamo dall'accoglienza, cosa offrono GAM e Museo del Novecento alle famiglie?
In entrambi i musei, i genitori ora trovano un fasciatoio, un angolo happy popping con divanetti per allattare, un'area relax per far sgranchire le gambe ai più piccoli, un seggiolone, un parcheggio passeggini e marsupi di cortesia. Ma non solo: trovano una segnaletica a loro dedicata e proposte didattiche pensate per trasmettere il gusto del bello, e l'amore per l'arte, ai bimbi.

Cosa bolle in pentola sulla didattica?
Al Museo del Novecento è già disponibile una guida per genitori che vogliono visitare le sale con i bambini, e una guida analoga da ottobre si troverà anche alla GAM. E se, al Museo del Novecento, sono già attivi laboratori ed eventi per bambini, a breve sul sito del Comune verrà pubblicato un bando di gara per curare la didattica della GAM.

Come speri che vengano vissuti questi nuovi servizi e questi "nuovi" musei?

Come alleati, appunto. Per raccontare e sperimentare con i figli diverse prospettive sul mondo ma anche solo per avere un posto in cui sai che puoi entrare, allattare e cambiare un pannolino. Penso alla GAM, vicina alla Villa Reale e ai Giardini Montanelli, che è a ingresso gratuito. Penso ai laboratori gratuiti del Museo del Novecento dove i bambini entrano gratis fino ai 26 anni. Penso ai mesi estivi, e anche alle famiglie straniere che verranno per l'Expo.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero