Agenda

Archivio News

Famiglia/lavoro: un poster fa discutere

Teaser Description: 
Promuove le elezioni europee con un computer e un biberon

Elezioni europee: un poster fa discutere

Genitori alle prese con la difficile arte di conciliare famiglia e lavoro, andreste a votare alle elezioni europee del 4 giugno se qualcuno degli Eurodeputati promettesse di studiare incentivi o misure di conciliazione?

Se la risposta è sì, guardate il poster qui a fianco. Fa parte di una galleria di immagini scelte da Bruxelles per promuovere la partecipazione dei cittadini alle Europee. E recita così: come dovremmo aiutare a bilanciare lavoro e carriera? Usa il tuo voto nelle elezioni del 4 giugno. Domanda e invito a rispondere, però, hanno fatto infuriare i genitori del Regno Unito, primo Paese in cui il poster è stato affisso. Il motivo?

In realtà sono due. La scelta delle immagini - computer e biberon - che sembra suggerire l'allattamento artificiale come soluzione per conciliare famiglia e lavoro. E la banalità con cui viene affrontata una questione che va ben al di là della scelta tra allattamento artificiale o al seno: e la cronica mancanza di nidi? e i costi proibitivi di nidi e babysitter che spingono tante mamme ad abbandonare il lavoro? e il rischio, che in Italia è quasi una certezza, di vedersi bloccata la carriera solo perchè si è goduto della maternità? E l'ironia dei permessi di paternità che nessun papà si prende?


Come al solito è una

Come al solito è una campagna fatta da uomini e non da donne. Una donna saprebbe bene che conciliazione non significa ficcare un biberon in bocca al figlio.
Conciliazione significa permettere alle donne di avere il part-time, significa permettere degli orari elastici, significa un costo dei nidi (anche pubblici) a prezzi che non siano pari a metà di uno stipendio!
Io sono tornata al lavoro quando la mia bambina aveva 4 mesi e mezzo, lavoravo 1 giorno a settimana, poi ho incrementato i giorni fino al full time a 16 mesi. L'ho sempre allattata e la allatto ancora adesso che ha 22 mesi.
Non è vero che serve il latte artificiale.
Se poi parliamo dei permessi paterni mettiamoci pure a ridere! Esistono sulla carta, ma se vengono chiesti il padre viene licenziato.....

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero