Famiglia: gestirla come un business?

Teaser Description: 
Il Wall Street Journal: con 3 domande e 1 riunione a settimana tanti benefici

Gestire la famiglia come una azienda, conciliazione, Bruce Feiler, The GuardianFamily Inc, Famiglia Azienda. Il titolo, è di quelli che fanno saltare sulla sedia. E le prime righe dell'articolo che segue, pubblicato dal prestigioso The Wall Street Journal, colpiscono ancora di più. Suggeriscono, infatti, di gestire la propria famiglia come se fosse una azienda!

Il come è presto detto, ed esemplificato raccontando la vita di una famiglia con 4 figli, i Starr,  che vive negli Stati Uniti: applicando il metodo o filosofia lavorativa denominata  Agile, che organizza i lavoratori in piccole squadre che si danno degli obiettivi settimanali da valutare tutti insieme. Come si traduce il tutto in famiglia?

Il Wall Street Journal suggerisce di organizzare piccole riunioni settimanali (quelle della famiglia Starr non durano più di 20 minuti) in cui porre, anche ai bambini piccoli, tre domande: cosa ha funzionato per noi questa settimana? Cosa non ha funzionato? Su cosa vogliamo "lavorare" insieme per la prossima? La valutazione può riguardare i temi più diversi: dalla suddisvisione dei compiti tra genitori agli inviti di compagni di scuola al tempo speso al parco a giocare o in macchina diretti verso le varie attività pomeridiane dei bambini.

I benefici, giurano i genitori Starr, sono tanti. Primi fra tutti, responsabilizzare i bambini e insegnare loro che i genitori non sono infallibili. E i rischi di applicare il metodo Agile in famiglia, come suggerisce il libro The Secrets of Happy Families di Bruce Feiler di prossima uscita negli Stati Uniti? A sottolinearli ci hanno pensato gli inglesi, con un interessante commento del qutidiano The Guardian, da cui è tratta l'illustrazione di Mikel Casal qui pubblicata: "L'idea di una famiglia produttiva non è insensata se ciò che vuoi produrre è amore e felicità. Quindi ben venga prendere in prestito tecniche lavorative e applicarle alla vita privata, con un'accortezza: attenzione a non trasformare la vita privata in un lavoro!"

Tags:

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero