Agenda

Archivio News

Do It Yourself

Teaser Description: 
I bimbi imparino a fare da soli e non saranno sfruttati dalla tecnologia. Parola di Pucci, artista e mamma, che porta a Milano il baby bricolage

Pucci Zagari, Kikolle Lab; lab di do it yourself per bambini, Radiomamma“E se te la facessi da solo?” La macchinina, la cuccia per il peluche, la scritta per decorare la tua camera. Il risultato finale poco importa. E’ la domanda che può cambiare per sempre il futuro di tuo figlio. Laura Zagari, artista e illustratrice che nel mondo dell’editoria e dell’edutaiment tutti conoscono come Pucci, giura di non esagerare: “Vedila come un’assicurazione, protegge dal rischio di farsi usare dalle cose e, soprattutto, dalla tecnologia”.

Tecnologia che Pucci usa, “Eccome”, insieme alle sue bimbe di 4 e 7 anni e nei laboratori di bricolage per bimbi dell’asilo e delle elementari che propone al Kikolle Lab. Sempre con questa domanda: E se te la facessi da solo? “Do it yourself (DIY), si dice nel mondo anglosassone dove ho vissuto e studiato, ed è l’ora che cominciamo a dirlo anche qui a Milano dove i figli sembrano piccoli vasi da riempire di competenze”.
 
Perché coinvolgere i bambini sul DIY è importante?
Li responsabilizza, insegna loro che non c’è un modo unico e perfetto di fare le cose, li allena a scoprire e ad usare le loro potenzialità. La fiducia in se stessi nasce così, mettendosi alla prova e scoprendo che sai fare cose utili.
 
Che tipo di oggetti si costruiscono nei tuoi laboratori?
Cose funzionali, per i bambini e le famiglie. Può essere una lavagnetta per scrivere la lista della spesa, un porta matite, oggetti che servono nella quotidianità.  Durante i laboratori sperimentiamo delle tecniche, capiamo l’importanza dei gesti, del tempo, del non spreco e, a casa,  ci portiamo il risultato del nostro sforzo. Sono competenze manuali che potrai usare per tutta la vita, e che ti lasciano dentro la fiducia nel fatto che puoi creare e migliorare le cose.
In che senso queste competenze ti mettono al sicuro dall’essere usati dalla tecnologia?
Perché impari a usarla come strumento della tua creatività, non come surrogato della tua immaginazione. Un esempio?  La penna in 3D che sto sperimentando con le mie figlie per creare disegni e scritte che prendono vita dal foglio.

Per maggiori informazioni: 
info@puccizagari.com
www.puccizagari.com
Facebook.com/idisegnidipucci

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero