Cuochini crescono. Gratis

Teaser Description: 
A scuola di cucina, da Milano Ristorazione con Fondazione De Marchi. Bimbi e genitori insieme

“Sono andata con quattro bambini (maschi): uno di 6 anni, gli altri di V elementare. Il piccolo era affascinato, calato nei panni del piccolo chef. Gli altri, più grandi e della stessa classe, erano soddisfatti, ma hanno inizialmente fatto storie sul cibo. Secondo me si vergognavano solo un po' di dire che era bello partecipare. Durante il laboratorio sono stati messi perfettamente in riga, separati e fatti lavorare con entusiasmo. Voto della serata: 10”. Così Maria Giovanna Migliaro, mamma che ha provato una delle serate Siamo tutti cuochi, organizzata da Fondazione G. & D. De Marchi e Milano Ristorazione. E’ un progetto di educazione alimentare per i bimbi e le famiglie delle scuole primarie di Milano. E c’è sempre tutto esaurito.

Come funziona: Una volta a settimana c’è un incontro-corso nelle cucine della Milano Ristorazione di via Quaranta 41. A tavola e ai fornelli ci sono 60 posti, quindi 30 bambini e 30 genitori.

Primo tempo. Appuntamento alle 18. I bimbi vengono accolti nel refettorio (dove mangia il personale di Milano Ristorazione) e vestiti da cuochi (camice e cuffietta). Hanno a disposizione una serie di ingredienti di stagione per creare, con la propria fantasia, un antipasto e un dolce. Sono liberi di sperimentare, ma intanto vengono date dagli esperti nozioni di corretta alimentazione, facendo usare tutti i sensi. Che rumore fa la mela quando la mordi? Perché in marzo non ci sono i meloni? Lo scopo è interessare i bambini alla cucina e alla corretta alimentazione. “E alla fine mangiano anche le zucchine qui”, garantiscono gli organizzatori.
Intanto i genitori si riuniscono nelle cucine e con un cuoco di Milano Ristorazione e un team di nutrizioniste e dietiste della Clinica Pediatrica De Marchi. Mentre lo chef prepara un primo e un secondo i grandi, guardandolo, partecipano a una lezione di educazione alimentare per bambini. Come dividere il pasto, cosa fare mangiare a colazione e a merenda, come convicerli a mangiare le verdure. Insomma una lezione sull’alimentazione e sul comportamento alimentare.

Secondo tempo: Alle 19.30 ci si riunisce tutti nel refettorio e…si mangia. A tavola tutti insieme. I genitori assaggiano le creazioni dei figli e poi i piatti dello chef per tutti. E prima di salutarsi c’è una visita guidata alle cucine. I bambini possono vedere il “dietro le quinte” dei loro pasti a scuola.  Pentoloni, forni multistrato, macchine mai viste e anche l’apertura delle porte dei grandissimi frigoriferi.  Infine la consegna dell’attestato di piccolo chef e via, tutti a casa.

Come iscriversi: Basta andare sul sito www.siamotutticuochi.it e compilare l’iscrizione. Gli appuntamenti sono fino a maggio e sono gratuiti.

Prossimo appuntamento giovedì 13 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma perchè solo per i

Ma perchè solo per i bambini delle elementari? Si sa che anche i più giovani cominciano volentieri a cucinare prima....

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero