Agenda

Archivio News

Congedo per i neopapà. Che ne pensate?

Teaser Description: 
Proposta utile o solo simbolica? Il sondaggio

papà che allattaQuattro giorni di congedo dopo la nascita del proprio figlio. Obbligatori, pagati al 100%. E' il contenuto della proposta di legge bipartisan n.2618 all’esame della Commissione Lavoro della Camera. Su cui questa settimana si è scatenata una polemica feroce. C’è chi la ritiene «una occasione storica per superare le limitazioni al lavoro femminile» (è il caso del vicesegretario del Pd Enrico Letta), chi la bolla come «l’ennesima trovata dirigista scovata da due deputate non mamme» (il giudizio del “Foglio” di Giuliano Ferrara), e chi ne fa una voce prioritaria della propria azione politica, come il sottosegratario alla Presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi.

Il settimanale Vita, magazine del non profit italiano, ha dedicato alla notizia un interessante approfondimento e lanciato un sondaggio, che resterà aperto fino a domani, in cui siete invitati a dire la vostra: favorevoli o contrari?
Per adesso, l'81% dei lettori si è detto a favore. Quattro giorni sono davvero poca cosa, rispetto ai 30 giorni della Svezia (e poi gli 11 della Francia). Ma potrebbero essere un primo gradino verso un cambiamento culturale: in Italia l'avere figli resta una "faccenda da donne", solo il 4% dei padri infatti si avvale del congedo facoltativo.

In Spagna sono 15 giorni

In Spagna sono 15 giorni pagati al 100% que sicuramente sono piú utili di questi 4 giorni , ma almeno le mamme potrebbero contarci con i mariti per il ricovero in ospedale, la dimissione...meglio di nulla!!!

magari.. mio marito è

magari.. mio marito è rimasto a casa solo il giorno che sono tornata dall'ospedale... assillato dalla telefonate di lavoro.. che trauma, io ero stanca e confusa, c'era il fratello grande di due anni frastornato da gestire, la casa era un gran macello.. e il giorno dopo, è corso in ufficio, mentre io avevo un gran bisogno - materiale e morale - di lui..

La vera rivoluzione sarebbe

La vera rivoluzione sarebbe quella di introdurre un modello nel quale entrambi i genitori hanno i medesimi diritti in tutto e per tutto, e lasciare agli equilibri familiari la gestione secondo la propria indole/volontà. Evolvere verso un sistema di part-time femminile e maschile (studiamo cosa fa l'Olanda!) per consentire ai genitori una presenza "vera" e paritaria nel mondo dei propri figli, vero investimento per il miglioramento della società.

ma in 4 giorni uno cosa fa

ma in 4 giorni uno cosa fa ?
certo, meglio di niente, ma mi sembra solo un modo per risparmiare dei giorni di ferie... e poi se coincidono con i giorni in cui la mamma è in ospedale, serve ancora meno !

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero