Agenda

Archivio News

Conciliazione: entra tardi, esci presto dall'ufficio

Teaser Description: 
A Parigi, una prof dell'Insead consiglia di fare cosi

Herminia IbarraArrivare tardi in ufficio e uscire presto per conciliare al meglio famiglia e lavoro. Grazie tante, verrebbe da rispondere sentendo un consiglio così, quale genitore, potendo, non vorrebbe farlo?

Per Erminia Ibarra (nella foto di Ed Alcock), 1 figlio, docente del prestigioso ateneo parigino Insead e responsabile del suo dipartimento di Organizational Beahvior, la risposta non è così scontata.

O, almeno, non lo era per lei, prigioniera del traffico e di soluzioni di conciliazione ancorate sul rodato mantra "o entri prestissimo in ufficio ed esci presto per vedere tuo figlio dopo scuola o lo accompagni a scuola ed esci tardi dal lavoro, dopo l'ora di punta del traffico". Un tran tran sfinente che Herminia ha raccontato al New York Times, spiegando che ha cambiato approccio grazie al consiglio di un collega: "Mi ha detto che un altro docente di Parigi gestiva molto bene il suo tempo in ufficio arrivando in ufficio dopo aver portato i figli a scuola, uscendo presto per evitare il traffico del rientro e finendo parte del suo lavoro a casa".

Detto fatto. Herminia, che coordina un numeroso team di persone all'Insead, ci ha provato. Lavorando al mattino prima di portare suo figlio alle elementari  - una camminata a tre, con il marito, che le da la carica per tutta la giornata - lasciando l'università prima che Parigi sia inondata dal traffico e recuperando alcune ore di lavoro la sera. "Continuo a lavorare molto, ma ho più energia sia per i colleghi sia per la famiglia. E perdo molto meno tempo in macchina".

Lussi da accademici che non devono timbrare il cartellino? Il New York Times in parte riconosce di sì, e in parte invita a ragionare "fuori dagli schemi" e a cambiare approccio anche a chi lavora in azienda. Specie se è nella posizione di garantire la flessibilità ad altri. 

il lavoro di noi mamme è

il lavoro di noi mamme è davvero da equilibriste!!!!! Il governo dovrebbe spingere per aumentare la possibilità di part-time per le mamme!!!! così da nn far abbandonare il posto di lavoro (che in questo periodo è fondamentale) ma avere la possibilità di conciliare famiglia e lavoro!!!
Portare i bimbi a scuola, lavorare, andarli a prendere a scuola, sistemare casa e preparare la cena...donne soddisfatte lavorano decisamente meglio!!! Pensateci!

Come libera professionista

Come libera professionista faccio cosi': accompagno i bambini a scuola insieme a mio marito, lavoro fino alle 16.30, li riprendo e poi...continuo la sera! E' bello poter aver i bambini al pomeriggio pero' non sempre lavorare la sera...a lungo andare ne puo' risentire un po' il rapporto di coppia!
...come al solito: mamme equilibriste!
:-)

Già...medico, specialista,

Già...medico, specialista, un dottorato di ricerca da finire e un grosso e tremendo neo,una figlia piccola!Arrivo al lavoro tardi ed esco presto,se necessario lavoro da casa,ma nonostante questo ho continui rimproveri riguardo gli orari.I miei compiti li svolgo comunque,semplicemente con tempi diversi.Eppure, sembra più importante quanto tempo si passa in ufficio rispetto alla qualità della permanenza.Per non parlare poi della difficoltà di trovare un'occupazione,il cromosoma Y dei maschi sembra molto richiesto negli ospedali milanesi.Non è certo piacevole sentirsi dire"se vuoi lavorare qui mi metti le tue ovaie e il tuo utero sul tavolo",oppure "il Professore cerca collaboratori maschi" e altre perle negli stessi toni.
Grazie a chi è nella posizione di garantire la flessibilità ad altri di essere così magnanimo.

cara Federica, non

cara Federica, non abbatterti, non è sempre così. sono anche io medico specialista. e, cosa non da poco ho 2 figli piccoli. ho fatto la scelta (prima obbligata visto che non c'erano concorsi, ora scelta), di lavorare il libera professione. e nei limiti scelgo io. ovviamenemente non ho fatto le maternità, ma non è stato tanto peggio di chi è dovuto tornare al lavoro dopo i 3 mesi canonici. come al solito non si può avere tutto....

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero