Bologna: un'università per bimbi da 8 a 14 anni

Teaser Description: 
Nata sul modello delle Kinderuni euroepee, mini atenei x bimbi

A Bologna apre un'università per bambini che insegna la scienza divertendosi

Un'università per bambini, ahhhh. Detta così, sembra l'ennesima corsa ad anticipare e forzare le fasi di apprendimento dei nostri figli. Invece l'UniJunior, che ha aperto i battenti a Bologna lo scorso 24 ottobre, propone intrattenimento didattico e divertimento formativo attraverso il metodo della Scienza divertente. 

Qualche esempio? La prima lezione, tenuta dall'astrofisico Flavio Fusi Pecci, era intitolata "Perchè siamo figli delle stelle?" e ha preso spunto dall'omonima canzone di Alan Sorrenti per raccontare il Big Bang e capire come è nata la materia e come si sono formati i pianeti. Con esperimenti, giochi, dimostrazioni e una serie di esercizi pratici elaborati da una squadra di animatori. 

Le lezioni durano 60 minuti, sono vietate ai genitori,  gratuite (ma è richiesta una quota di iscrizione al Fun Science di 15 euro)  e si svolgono per sei sabati con una lezione alle 9.30 e la sua replica alle 11.30. Obiettivo: proporre un intrigante percorso nella scienza che affronta i seguenti temi: Cosa sono i vulcani?, Perchè i pesci non annegano, Chimica e luce: giochiamo con i colori della natura, Perchè dormiamo invece di fare cose più divertenti?

Funzionerà? La richiesta di partecipazione è talmente alta che le iscrizioni sono chiuse ed è stata aperta una lista di attesa. E l'esempio estero conferma che si tratta di un format di successo: la baby università bolognese è, infatti, la versione nostrana delle Kinderuni: oltre 150 atenei a misura di bimbo diffusi in tutta Europa.


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero