Agenda

Archivio News

Bambini e web: Eu Kids Online spiega i rischi

Teaser Description: 
E' online il 21% de bambini italiani tra 6 e 10 anni

Uno studio rivela i rischi che i minori incontrano online

 In Europa, usano Internet il 75% dei minori, e in Italia la percentuale arriva al 74,9% con il 21,5% dei bimbi tra i 6 e i 10 anni che usano quotidianamente la rete. I numeri, forniti dallo studio Safer Internet Plus Programme della Commissione Europea e dall'Istat, sono chiari. Ma quali sono i rischi che si incontrano online, e quanto sono diffusi?

Il progetto di ricerca Eu Kids Online ha cercato di scoprirlo con uno studio che riguarda l'intera Europa durato dal 2006 al 2009, e che è oggi disponibile, sotto forma di un database con dati relativi a 21 Paesi, sui siti Eukidsonline.net e sul portale dell'Università Cattolica di Milano che ha partecipato allo studio. I risultati?

1) Correlazione positiva fra rischi e usi di Internet: all'aumentare degli usi e delle attività online, e quindi al crescere delle competenze digitali, aumentano anche i rischi a cui il minore si espone.

2) I rischi: violazione della privacy e disseminazione di informazioni personali sono i rischi più comuni per i minori. Seguono esposizione a contenuti violenti e pornografici. Al quarto e al quinto posto, l'essere esposti a cyberbullismo e ricevere commenti o proposte a carattere sessuale.

Il primo  luglio 2009 Eu Kids Online e il Centro di ricerca sui media e la comunicazione della Cattolica hanno lanciato la fase due del loro studio: nel biennio 2009-2011 condurranno una ricerca empirica su campioni di ragazzi tra i 9 e i 16 anni e i loro genitori-


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero