Agenda

Archivio News

Addio Melevisione, la Rai cancella la tv dei ragazzi

Teaser Description: 
La protesta dei genitori su Facebook

Sono già più di 8mila gli iscritti al gruppo "Salviamo il Fantabosco dalla chiusura!" che da Facebook sta inviando migliaia di lettere di protesta alla Rai per la decisione, davvero improvvida, di cancellare (a partire da ottobre 2010) i programmi per ragazzi dalla tv generalista.
Si tratta di trasmissioni amatissime dai bambini, che hanno lasciato davvero un segno importante nella cultura del Paese: "Melevisione", "E' domenica papà", "Trebisonda", oltre a "Il videogiornale del fantabosco", "Mamme in blog" e "Il gran concerto", programma per avvicinare i bambini alla musica classica in modo divertente.

In pratica, si tratta dell'intera produzione di Rai Tre Bambini, che viene realizzata nella sede Rai di Torino in cui sono impegnati più di 100 tra redattori, autori, tecnici, attori. Ovviamente le ragioni dell'azzeramento sono di natura economica (e guarda caso, quando si tratta di "tagliare" a farci le spese sono sempre i più piccoli). Il destino di questo immenso bagaglio artistico potrebbe essere il digitale, anche se non è sicuro che il trasferimento possa salvare tutto.

La "smentita" Rai
Intanto la Rai fa sapere che il GT Ragazzi, rubrica di informazione rivolta ai bambini tra gli otto e i dodici anni, rimarrà nella terza rete. E sul sito dell'azienda, fra le news dell'11 febbraio si legge una sorta di smentita: «Raitre e Tg3 non dimenticano la programmazione per minori», spiegano il direttore di Raitre Antonio Di Bella e del Tg3 Bianca Berlinguer. «Concordi nella richiesta di mantenere la programmazione del Gt ragazzi, coprodotto da rete e testata, anche nel palinsesto autunnale quando la fascia pomeridiana di programmazione per bambini si sposterà sui canali digitali. L'esperienza storica della programmazione di Raitre in questo settore - sottolinea Antonio Di Bella - non viene dispersa. La qualità del lavoro di Mussi Bollini (la capostruttura responsabile) in questi anni è sotto gli occhi di tutti e rappresenta un patrimonio per il servizio pubblico che non sarà cancellato ma valorizzato con ingenti investimenti aziendali».
E gli altri programmi? L'interrogativo sul loro destino rimane, nonostante una nota successiva sul sito dell'azienda “chiarisca” che «la “tv dei ragazzi” non chiude e sono prive di fondamento le voci raccolte da alcuni giornali sulla base di informazioni distorte. Non solo non chiude, ma con il digitale terrestre avrà nuovi investimenti e un'offerta più mirata e organica, proprio avvalendosi delle esperienze e delle professionalità costruite in questi anni». 

La replica dei genitori da Facebook
"A parte il fatto che ci tremano un po' i polsi a sentir parlare di "offerte mirate" (mira molto bene, anzi "targhetizza", la pubblicità)", rispondono i genitori da Facebook, "il tenore vago e oracolare di queste promesse non tranquillizza i cittadini che hanno sottoscritto un gruppo il cui titolo è invece molto esplicito: "Salviamo il Fantabosco dalla chiusura!". 
La RAI "salva" "Grande Concerto" e promette vaghe "offerte più mirate": ma non dice una parola di cosa farà di MELEVISIONE. E di "Trebisonda", di "E' domenica papà", de "Il videogiornale del Fantabosco", etc.
Finché la RAI non risponde con parole chiare alle loro chiare domande, la convinzione dei nostri 8mila cittadini (e cresceranno) che questi programmi siano a forte rischio di soppressione è tutt'altro che "priva di fondamento", come è stata definita. Che la RAI dia fondamento, dunque, dicendo chiaramente che ne sarà di quei precisi programmi".
Sul sito del gruppo, da Facebook, si invitano tutti i genitori interessati a inviare una lettera alla Rai scrivendo a ufficiostampa@rai.it e in copia a melevisione@rai.it 

 

io amo il fantabosco era

io amo il fantabosco era molto divertente ma pultroppo non si può più vedere sulla rai il motivo nonn lo sò ancora un bacio a tutti del fantabosco vi amerò per sempre <3 <3

La melevisione rimmarrà,

La melevisione rimmarrà, dopo mille proteste, la rai tiene aperto il Fantabosco!

Chiaratao dalla RAi di Torino!

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero