6 milanesi su 10 sono stressati

Teaser Description: 
E molti sono genitori. In Piazza Udine apre uno sportello stress gratuito, per aiutarti e indirizzarti

Sei milanesi su dieci si considerano “stressati”. Perché? Il lavoro al primo posto, ma al secondo c’è la famiglia (27%). I dati arrivano da un’indagine Doxa del 2013, confermata da un altro studio (Found) che approfondisce: i soggetti più colpiti sono le donne, con il 53%, mentre i più a rischio sono gli adulti che vanno dai 36 ai 45 anni (32%), seguiti dalla fascia d'età 26-35 anni (28%). Fascia di età che molto spesso significa: genitori.  E che dire del fatto che 1 mamma lavoratrice su 4 piange almeno una volta a settimana x la fatica di "farci stare tutto", (leggi qui)

“E così parlando e ragionando nel tempo libero e nelle serate a casa di una o dell’altra, ecco l’idea: a Milano ci sono tanti stimoli e servizi, ma spesso manca l’accesso agevole all’ascolto professionale, quando senti che stai vivendo una difficoltà”, racconta Romina Fontana, che con Manuela Bana e Laura Angelini (amiche e colleghe psicologhe e/o psicoterapeute) ha aperto lo sportello stress, in Piazza Udine 8, nello studio “gentilmente prestato”, dalla farmacista che ha il negozio al piano terra.

COSA E’: E’ uno sportello gratuito di accoglienza e orientamento delle persone che manifestano problematiche legate allo stress. Qui trovi un’equipe multidisciplinare: psicologi psicoterapeuti (le tre amiche) e un avvocato… L’idea, quando lo sportello sarà a regime (ha aperto da neanche sei mesi) è di avere in forza anche un medico e un ingegnere (che si occupa di valutazione dello stress legato al lavoro…valutazione indicatori stress…punto di vista logistico e strutture lavorativo).

COME FUNZIONA: Per ora è aperto dalle 18 alle 20 il mercoledì e si riceve su appuntamento, chiamando il numero verde 3319756394. Al primo incontro ci sono due professioniste (una delle psicologhe e l’avvocato). Un’ora di colloquio per valutare la situazione. Poi segue un secondo incontro e in quell’occasione il consiglio: ti indirizzano alla figura pubblica o del privato sociale o alla professionista dello sportello, che può aiutarti. A seconda del tuo problema.

QUALE E' LA FONTE PRINCIPALE DI STRESS? Difficoltà a conciliare lavoro e famiglia, stress del lavoro (rapporti con colleghi e capi), stress da ritmi di vita troppo veloci, stress relazionale (per vita di coppia e di famiglia).

GLI INCONTRI DI GRUPPO.  Una volta al mese ci sono incontri di gruppo sulle problematiche più sentite. Per ora ci sono stati quelli sull’adolescenza, sulle mamme in attesa, sui disturbi dell’apprendimento nei ragazzi, sui disturbi dell’alimentazione negli adolescenti

LE MAMME: Lo stress più segnalato e per cui c’è più richiesta di sostegno è lo stress legato alla gestione dei tempi. Nelle donne spesso è fonte di stress l’avere più ruoli da conciliare e poi il gestire i sensi di colpa perché si ritiene di non dare sufficiente tempo ai figli.

GLI ADOLESCENTI: I ragazzi sono accolti allo sportello, ma devono presentarsi con un genitore la prima volta. Sono in aumento le problematiche legate ai figli da gestire (rapporto con i genitori, organizzazione delle regole, alimentazione, apprendimento).

Info: info@anses.it  www.anses.it

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero