Speciale baby sitter: cercarle e trovarle!

ricerca baby sitter MilanoFull time, part time, a "cerniera", per le emergenze o solo per l'estate: le esigenze delle famiglie riguardo alle baby sitter sono sempre più complesse e diversificate.
E quando le scuole chiudono, conciliare le necessità dei piccoli di casa con gli orari di lavoro diventa una sfida acrobatica: per questo l'inizio estate è un periodo di "picco" nella ricerca di baby sitter affidabili a cui lasciare i propri bambini.

Radiomamma.it vi propone una guida alle agenzie, alle scuole di formazione, agli sportelli comunali e i siti internet più famosi e "sicuri" a cui rivolgersi. Se è la prima volta e non sapete da che parte cominciare, date un'occhiata anche all'approfondimento "Missione tata: come si cerca una baby sitter", in cui troverete consigli su chi cercare in base alle vostre esigenze e su come gestire il primo colloquio. In bocca al lupo!

Scuole di formazione

A Milano l'Isola dell'Infanzia, esercizio certificato Family Friendly, gestisce una scuola di formazione per operatrici d'infanzia. Le baby sitter fanno 140 ore di lezione in aula e 240 ore di tirocinio in asilo. A fine percorso presentano una tesi. Solo dopo aver completato almeno la parte pratica e ottenuto un giudizio da buono in su possono entrare in famiglia. Il servizio di contatto tra famiglie e tate è gratuito: Isola dell'Infanzia chiede alle famiglie di attivarsi e contattare le candidate e poi regolare autonomamente la parte contrattuale. I costi medi orari sono di 8-10 euro per la fascia diurna; 10-12 euro per la fascia diurna con due bambini. Nella prospettiva di lungo periodo è possibile concordare "pacchetti".
Info: 02.6081127

Esperienza abbastanza unica e attiva dal 2001 è quella del comune di Sesto San Giovanni, che forma direttamente le baby sitter e si propone come agenzia gratuita di mediazione con le famiglie. Il servizio si chiama Per Mano. Le baby sitter vengono selezionate dopo aver partecipato a un corso di formazione di base (circa 50 ore) organizzato da pedagogisti, psicologi e altri esperti. L’operatrice del servizio incontra le famiglie (su appuntamento) per raccogliere le richieste e segnala loro le baby sitter che meglio corrispondono alle singole necessità.
Il progetto si basa sulla "formazione continua" delle tate (che effettuano incontri mensili con l'équipe psicopedagogica del comune) e sulla verifica presso la famiglia della riuscita dell'inserimento. Il costo medio orario in fascia diurna è di 8 euro.
Info: 02.2401531 Orario: Lun e Ven 9-12.30; Gio 9-12.30 e 14.30-16.30 

Agenzie

Massimo incontro delle esigenze delle famiglie e tempestività sono le parole d'ordine di Family Service, agenzia certificata Family Friendly che serve anche i migliori hotel di Milano. Dalla ricerca di una baby sitter per un lungo periodo fino all'emergenza per una festività o una trasferta in vacanza, la titolare Emanuela Ronda garantisce una risposta immediata e cellulare sempre acceso. E' possibile richiedere una tata per la fascia oraria bagnetto-cena-nanna o essere aiutati anche in situazioni particolari: le neo-mamme, ad esempio, possono contare sull'assistenza di una puericultrice qualificata a cui lasciare serenamente neonati e piccolissimi da 0 a 3 mesi. L'agenzia richiede una percentuale sul contratto, con una tariffa che dipende dalle esigenze dei clienti e si modula alla durata stessa del rapporto richiesto. Il costo medio orario è di circa 10 euro nella fascia diurna e di 15-20 euro per le fasce serali, festive e per alte qualifiche (puericultrici). 
Info: 02.48029978 335.1757639

Fondata da tre mamme che sanno bene cosa significhi un'emergenza domestica o la necessità di trovare una figura affidabile a cui lasciare bambini e casa, DCare, agenzia certificata Family Friendly, lavora sia sul fronte della continuità che sulle richieste "spot". Per questo dispone di una "rosa" di baby sitter, collaboratrici dirette dell'agenzia, pronte a muoversi nelle emergenze (malattie, assenza improvvisa della tata ufficiale, cambi d'orario o impegni imprevisti). I picchi di lavoro sono l'estate (quando la figura più richiesta è una tata, spesso automunita, che possa portare e andare a prendere i bambini presso i centri estivi) e settembre, quando la famiglia "riorganizza" la propria agenda annuale. Riguardo al contratto, DCare consiglia sempre un mese di prova e richiede il proprio afee  (che varia dai 200 ai 390 euro, a seconda della specificità delle richieste) solo all'effettiva individuazione della persona giusta. Anche diverse aziende "illuminate" si affidano a DCare per mettere a disposizione dei propri - fortunati - dipendenti una baby sitter quando hanno i figli malati. I costi medi orari diurni vanno dagli 8 ai 10 euro e dai 15 ai 22 euro per le emergenze e le ore serali.
Info: 380.4775843

Tra le più storiche di Milano, c'è poi l'agenzia Tate & Nanny, che da qualche tempo offre anche una formazione settimanale specifica alle proprie tate. All'agenzia giungono richieste per baby sitter a tempo indeterminato o per fare da "cerniera" agli orari sempre più diversificati della famiglia. Per quanti, invece di una baby sitter, cercano una figura "mista" in grado di gestire la casa e occuparsi dei bambini, c'è disponibilità di personale, che per questo tipo di esigenza è al 90% straniero con regolare permesso di soggiorno (in prevalenza sudamericane e filippine, ma anche provenienti dallo Sri Lanka ed Est Europa). L'agenzia richiede, per i contratti a tempo indeterminato, una commissione di 120 euro e una somma equivalente alla metà di una mensilità. Di solito propone anche un preventivo costi. 
Info: 02.66984030

Baby sitter alla pari

Questa soluzione è particolarmente adatta a famiglie alla ricerca di un'esperienza meno "contrattuale" e aperte al confronto con giovani di una cultura e lingua differente. Che resti per una sola estate o per un intero anno, la aupair diventa a tutti gli effetti "una di famiglia", mangia con la famiglia e si sposta con essa.
La ricerca di ragazze alla pari è particolarmente consigliata in autonomia su internet, perché le agenzie specializzate rischiano di costare molto (anche 10 volte tanto rispetto ai 50 euro mediamente richiesti dai siti per consultare i propri elenchi) facendo accedere a nominativi presi comunque da database internazionali.

I siti i più importanti sono www.greataupair.com e www.eaupair.com. E' possibile vedere, a seconda di quanto si paga, e-mail e indirizzo di casa delle candidate,  fino al controllo della fedina penale negli Stati Uniti, documenti ecc. Sui siti si mette anche il profilo della famiglia e si può anche essere contattati dalle aspiranti aupair.
La selezione avviene in base alle esigenze: lingue parlate (è comunque abbastanza importante che "mastichino" un po' l'italiano, sia per i bambini che per cavarsela da sole in giro per la città), esperienza, faccia (mai guardare i profili senza foto), religione, stipendio richiesto. Ci si scambia un po' di email, si chiacchiera al telefono o su skipe e alla fine se ci si "piace" si parte!

I costi. Chiedono dai 50 ai 500 € a settimana in base all'esperienza o anche al perché lo fanno: alcune vogliono soltanto andare gratis in un paese e fare esperienza, per altre è un mestiere che già svolgono anche a casa propria (educatrici d'asilo , nanny professioniste ecc). Il costo del viaggio per arrivare in Italia può essere a carico della aupair o della famiglia (va concordato, perché una trasferta dagli States o dall'Australia può essere un vero salasso).
Diritti: Camera singola con tv, accesso a internet, telefonate low cost a casa, inclusione nella spesa della famiglia (anche se alcuni siti dicono che devono contribuire all'elettricità e alla carta igienica!). Almeno un giorno libero a settimana. Ci si può comunque accordare su tutto e alcune famiglie le ospitano in camera con i bambini.
Doveri: Pulizie minime relative alla camera dei bambini, caricare la lavapiatti, spazzare e preparare loro da mangiare. Possono andare a prenderli agli sport o stare con loro l'intera giornata, e di solito ci sono tre serate di babysitting a settimana incluse.

 

 

Cerco lavoro come baby

Cerco lavoro come baby sitter pomeridiana da Settembre 2011. Sto ultimando l'ultimo babysiteraggio che si concluderà inizio Giugno 2011.

Allego curriculum:

Fracca Elena

Via Vittorio Alfieri 41 20015 Parabiago (MI)

fisso +39 03311773577 Mobile: 338 19 55 245

E-mail fracks@tiscali.it

Cittadinanza italiana

Data di nascita 06-02-68

Sesso F

Esperienza professionale

Dal 06-02-96 ad oggi come impiegata c/o l’uff. Customer Care assistenza clienti U.P.S. multinazionale americana , con contratto a tempo indeterminato , inizialmente full-time e successivamente part-time.

Dal 1986 ad oggi esperienze di babysitter in italia. Ho curato bambini dalla nascita fino alla pre-adolescenza con un’esperienza all’estero , a Cambridge per un’agenzia di Milano “ La lampada di Aladino”.

Da Gennaio 98 ad oggi , Operatrice Shiatsu

Nel 95 esperienza come Educatrice Professionale c/o C.B.M. via Spadini , Milano.

Dal 01-07-90 al 20-12-94 Educatrice negli Asili Nido comunali di Novate Milanese e nella Scuola Materna privata di Vighignolo.

Dal 01-03-88 al 05-06-90 impiegata all’ufficio informazioni clienti c/o ipercoop Lombardia, zona Gallaratese in Milano, con contratto part-time a tempo indeterminato.

Dal 03-01-86 al 15-12-87 promotrice c/o agenzia di pubblicità S.P.S. in via Soresina 2 ,Milano.

Nell’anno 85 tirocinante come infermiera dei bambini c/o l’ospedale Buzzi via Castelvetro , Milano.

Istruzione e formazione
Corso Base di Erboristeria conseguito all’interno dell’Accademia Shiatsu Do Italiana nell’anno 2007.

Corso professionale di Shiatsu della durata di quattro anni , dal 98 al 2001, come Operatrice Shiatsu c/o l’Accademia Shiatsu Do Italiana , via Settembrini 52 Milano.

Attestato post-diploma di Resocontazione Assembleare del 08-05-93

Maturità magistrale conseguita nell’anno scolastico 1991-92

Capacità e competenze personali

Capacita’ di relazionarsi con gli altri , empatia , sensibilità , intuito e molta umanità.

Lingua
Discreta conoscenza della lingua inglese.

Hobby ed esperienze di volontariato

Dal 1989 al 1994 animazione di danze popolari con il gruppo folkloristico Tacabanda in ambito Socio culturale.

Nelle estati del 91 92 93 94 campo di lavoro di Legambiente in Toscana.

Nel 1997 campo di lavoro in Brasile come educatrice di sostegno dei bambini provenienti da famiglie disagiate, per l’Associazione “Africa Oggi”.

Patente A ,B

Grazie

bella guida solo che manca

bella guida solo che manca la parte internet, nel senso che potevate mettere anche qualche link a siti che offrono questi servizi. Ad esempio www.sitterlandia.it (che ho utilizzato personalmente), www.mobisitter.it, etc.
Insomma internet è il futuro cerchiamo di promuovere servizi del genere.

superrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!

superrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!!!chi avrebbe mai pensato che puo essere cosi facile trovare una baby sitter???

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero