Pixar - 25 anni di Animazione

Teaser Description: 
La mostra dove si diventa insetti, si abbraccia Sullivan e si capisce perchè Saetta si muove

I bambini se ne sono accorti subito. La città è stata tappezzata di cartelloni “strani”. All’inizio sagome nere. Poi sono apparsi loro: Finn McMissile, Russel di Up, Sullivan di Monster & Co . E la domanda: “Cosa è?”. Alla risposta: “una mostra” , rispondono: “ci andiamo?”. I più piccoli forse da “Pixar - 25 anni di Animazione” si aspettano un parco giochi, un angolo divertimenti, invece si tratta di una mostra vera e propria. Al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea fino al 14 febbraio la mostra parla ai bambini e ai grandi (in alcune parti soprattutto ai grandi) e svela tutti i retroscena dei cartoni più amati degli ultimi anni. Si entra virtualmente nei laboratori Pixar, si capisce come si crea l’animazione e si scopre perché è stato scelto proprio quel colore o quella forma per il personaggio preferito.

L’entrata attira subito l’attenzione dei piccoli visitatori: due enormi personaggi di Monster & Co, alti e giganti. Sullivan e Mike, (il mostro peloso e l’occhio) in carne ed ossa, pronti a farsi avvicinare, toccare, abbracciare. Immancabile qui la foto. Tutti la vogliono. Con cellulare o con macchina fotografica, non si può perdere l’occasione.

Altro punto molto amato dai bimbi è lo zootropio. Si entra in una stanza buia (e questo all’inizio incute paura, ammettiamolo). Sotto una cupola in vetro ci sono i personaggi di Toy Story: Woody, Buzz Lightyear, i soldatini. All’inizio tutto sembra fermo. Ma poi la cupola inizia a muoversi e quando va velocissima ecco che Woody va a cavallo, Buzz vola, i soldatini si buttano dal paracadute. E così si scopre il meccanismo del cartone animato. Ecco perché i personaggi si muovono nei cartoni.

C’è poi la zona dedicata a Bugs life. Si entra in una stanza e, seduti al centro, ci si sente all’improvviso un insetto. Grazie a un grande schermo 3D si entra virtualmente in un prato e si prova la sensazione di essere un piccolo insetto.

Poi ci sono le varie sezioni dedicate ai cartoni più noti degli ultimi anni: Monster & Co , Toy Story (1, 2 e 3), Ratatouille, WALL•E, Up, sino a Cars 2. Per ognuno ci sono esposti i disegni preparatori, quelli iniziali e passo dopo passo quelli definitivi, poi le foto delle varie lavorazioni. Insomma con quadri alle pareti si rivivono tutti i dietro le quinte e si arriva al personaggio e al film come lo abbiamo visto sul grande schermo.  Ci sono anche anticipazioni di Brave, in uscita nel 2012.

Al piano di sopra ci sono e filmati e le foto della Pixar, dei laboratori, del personale creativo al lavoro e in una stanza vengono proiettati i corti creati in questi anni.

Durante la visita ovviamente c’è l’angolo degli acquisti. Nel negozio si trova di tutto e di più sul mondo Pixar. Meglio saperlo in anticipo….

Nel weekend Disney Italia organizza dei laboratori dedicati ai bambini dai 6 ai 10 anni. Il sabato e la domenica mattina alle ore 10:00 e alle ore 11:30, con i disegnatori dell’Accademia Disney.

Dove: via Palestro 14
Quando: Lunedì 14.30-19.30, Martedì-domenica 9.30-19.30, giovedì 9.30-22.30. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura,  Visite guidate gratuite: Tutte le domeniche alle ore 17.30
Costo:  7 euro intero, 5,50 euro ridotto, 5 euro speciale famiglie: a partire dal secondo bambino (6-18 anni), 4,50 euro ridotto speciale,  4 euro ridotto scuole, Gratuito (per esempio minori di 6 anni
Info: www.mostrapixarmilano.it/ 0254913


Di Cristina Colli

Zona: 
Zona 1 - Centro storico
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero