Pattinare sul ghiaccio a Milano

Teaser Description: 
Dove mettersi i pattini, come vestire la mamma che guarda e cosa mettere nella borsa per un pomeriggio in pista

C’è chi l’ha scoperto in montagna, chi in città in qualche pista “natalizia”. Fatto sta che per molti bambini, una volta sperimentato, il pattinaggio sul ghiaccio è difficile da dimenticare. Troppo divertente scivolare sul ghiaccio liscio, sapendo di essere in equilibrio su delle lame!

Perché rinunciarci in città? A Milano ci sono diversi posti dove pattinare sul ghiaccio: Ice Skating Mediolanum Forum (ad Assago), il Palasesto (Sesto San Giovanni), il Palazzetto del ghiaccio a San Donato e l’Agorà in città.

Dopo diversi pomeriggi passati all’Agorà ecco i consigli di una mamma infreddolita e di un bimbo entusiasta.

All’Agorà ci sia arriva in macchina (parcheggio libero davanti abbastanza capiente e poi ci sono le vie intorno a disposizione) o in metropolitana (fermata Primaticcio e cinque minuti a piedi) o con autobus (Autobus: Linee 49, 54, 58, 63 e 64). Ci sono i corsi durante la settimana, ma c’è anche il pattinaggio libero: il venerdì sera, il sabato pomeriggio e sera e la domenica mattina e pomeriggio.
Fuori qualche panchina e il grande stadio astronave...con tubi, vetri e il rumore della macchina che fa il ghiaccio.

Partiamo dai pattini. Se avete già vostri pattini il consiglio è di aiutare il vostro bimbo a metterli sedendovi nelle panchine all’esterno. Eviterete di ghiacciarvi le mani durante l’operazione di allacciamento. Poi entrate. Se invece non li avete, allora una volta entrati (e superata la biglietteria) si gira tutt’intorno alla pista, tuffandosi già nell’atmosfera, e dalla parte opposta all’entrata, si scende al piano -1, dove si possono noleggiare. Meglio una calza calda e sostenuta, per il freddo e per l’igiene. Qui ci sono le panche, dove sedersi per indossarli. Le scarpe si lasciano qui, quindi non servono borse e borsine per tenerle con sé.

Prima di tutto questo assicuratevi che il piccolo sia andato in bagno. Andare a far pipì con i pattini addosso, soprattutto se si è alle prime armi, può essere complicato.

La musica regna in pista e nello stadio, c’è sempre, ma non è fastidiosa, si riesce tranquillamente a parlare. E ai bambini piace molto. Così come piace la macchina che liscia il ghiaccio. Se andate a pattinare non perdetevela. Attira molto i bambini, che vedono il ghiaccio tornare liscio liscio ....

In pista entrano solo i pattinatori, per mamme e papà ci sono le tribune. Dall’alto si vede benissimo e il freddo è meno pungente. I bimbi si muovono, quindi il freddo non lo sentono. Ma i guanti sono fondamentali. Sia se si cade, sia se si sta in piedi, le mani meglio metterle al riparo! Per la testa i bimbi si trovano bene con la fascia, che copre le orecchie, ma non fa troppo caldo. Fantastico anche un bel pile e uno smanicato a vento.  Poi, quando la pattinata è finita, si toglie lo smanicato e si rimette la giacca per uscire.

Se il piccolo è alle prime armi è meglio portarsi un cambio, per non lasciarlo bagnato alla fine. Cadendo è inevitabile bagnarsi un po’. Per il cambio c’è sempre il locale dove si noleggiano i pattini. Non è un vero e proprio spogliatoio, ma è meno freddo del piano pista.
In borsa è meglio avere sempre anche fazzoletti di carta (il naso gocciola di più al freddo), una bottiglietta d’acqua (viene sete ai pattinatori), un paio di calze di ricambio (a volte sono umide dopo la pattinata) e la macchina fotografica (le foto in pista dalla tribuna vengono bene!)

Per noi che aspettiamo i consigli di “sopravvivenza”: maglietta termica e pile in questo periodo sono utilissimi. E poi c’è il bar. E’ di fianco all’entrata. Ci sono tavoli grandi e una pausa calda ogni tanto è salutare. Si possono prendere anche tea e caffè da asporto, se non si vuole perdere d’occhio la pista. E il bar è utile anche per la merenda, durante la pattinata o alla fine. Pattinare di solito mette molto appetito!

Per i fratelli in attesa il passatempo più divertente (e che tiene al caldo) è andare su e giù dalle gradinate delle tribune. Che spasso per i piccoli!

Ci sono anche le feste di compleanno: gli invitati in pista con maestri e poi una sala per il taglio della torta. E in certi orari ci sono i bambini dell’agonismo che si allenano. Ai bimbi piace guardare le acrobazie di questi pattinatori. E poi ci sono anche lo Short Track e le partite di Hockey. A proposito dal 26 febbraio al 3 marzo ci sono i Campionati Mondiali di figura Junior.

Indirizzi per pattinare a Milano
Agorà: Via dei Ciclamini, 23: www.stadioghiaccio.it/home.php
Ice Skating Mediolanum Forum(ad Assago): http://www.ice-skating-assago.it/
Il Palasesto, Piazza Primo Maggio, Sesto San Giovanni: www.palasesto.com/palaghiaccio/home.html
il Palazzetto del ghiaccio a San Donato, all'interno del parco sportivo Metanopoli: Club del ghiaccio – tel. 328-5815719 clubdelghiaccio@gmail.com

a cura di Cristina Colli

Zona: 
Zona 6 - Barona, Lorenteggio, Giambellino, Porta Genova
Legenda: 


Stefano Fuschetto

Stefano Fuschetto

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero