Mostre: riciclo e tecnologia x i bimbi

Teaser Description: 
Al Museo della Scienza "Da cosa nasce cosa", ovvero la lunga vita di banane e cellulari

E’ più pesante una banana o un Kiwi? I bimbi rispondono con assoluta certezza quando escono dalla nuova esposizione interattiva del Museo della Scienza. S’intitola “Da cosa nasce cosa. Il ciclo di vita dei prodotti” e insegna, in modo attivo, a capire l’importanza dell’impatto ambientale, sociale ed economico di un prodotto.

Un lungo corridoio, diviso da pareti “mobili” in 5 parti: progettazione, produzione, distribuzione, uso e dismissione. Con giochi multimediali, video e postazioni interattive, si scopre “il viaggio” che fanno i prodotti prima di arrivare a noi e dopo che ce ne liberiamo.

L’esposizione è consigliata dai 7 anni di età, ma soprattutto per i più piccoli serve un adulto “guida”, che spieghi e renda ancora più accattivante il giro.

Si parte con una grande tv che trasmette un video “La bottega del progettista” in cui Massimo Duroni, bioarchitetto ed ecodesigner, smonta letteralmente (e questo ai bambini piace) tre tipi di sedie molto diverse tra loro. Così si scopre come è importante la progettazione anche per la “fine” di un prodotto.

Ed eccoci alla Produzione: Quali sono gli ingredienti per dare vita a una poltrona? E a una carota? Su sei schede estraibili sono rappresentati sei prodotti diversi. Tirando fuori le schede appaiono gli ingredienti e tra questi si scopre che ci sono anche: acqua, lavoro, emissioni e scarti.

Distribuzione e trasporto. Oltre alla spiegazione della difficoltà di smaltire tutti gli imballaggi, sono esposti otto “packaging impossibili”, inventati per l’esposizione. Come la camera d’aria per contenere la farina, la protegge dal vapore acqueo. Ed eccoci al trasporto. Questo spazio affascina soprattutto i più piccoli che sono chiamati a valutare il “peso” del trasporto di 5 frutti, messi in 5 barattoli in un grande contenitore. Per ogni frutto c’è una carta d’identità in cui sono indicati la provenienza (e relativa distanza dall’Italia) e la deperibilità. Per i bambini sollevare le banane sarà un’impresa, perché il contenitore è fatto 41 volte più pesante di quello del kiwi, frutto che arriva dall’Italia e non ha eccessivi problemi di deperibilità. Così i bimbi non si dimenticheranno mai più che la banana è più “pesante” del kiwi, da portare sulle nostre tavole.

Dismissione. Subito una vetrina piena di oggetti diversi: lattina, cassetta di legno, piatto di plastica, orsacchiotto, lampadina, poltrona, pila, cartone della pizza e così via. Ognuno ha la sua spiegazione di rifiuto diverso dall’altro.
Accanto c’è Trash Mania, un gioco multimediale. Si gioca da soli o in due, si sceglie il prodotto (dal frigorifero alla console) e si risponde a domande sul suo viaggio, da casa fino alla completa dismissione. 5 domande. Vince chi dà la risposta giusta e nel minor tempo possibile, così da portare il suo prodotto alla fine del percorso.
Poi sono esposti gli oggetti storici e attuali per la raccolta dei rifiuti, poi video che mostrano le diverse filiere del riciclo: vetro, plastica, legno, alluminio, umido... e infine si vede cosa succede negli altri paesi europei

C’è anche una piccola stanza cinema, con posti a sedere, dove puoi vedere un video a tema. Per esempio il cartone “I segreti della vita di un cellulare”, di Leyla Acaroglu.

Il viaggio si chiude con l’installazione “Monumento all’uomo” dei Crash Toys.  E’ un’ opera realizzata con oggetti dismessi. Un vero e proprio uomo, alto e grosso, fatto di telecomandi, pile, vecchi giochi, cellulari. Colorato e creativo, resta impresso ai bambini ed è il sunto, in fondo, di questo viaggio.

Dove: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci , Ingresso Via San Vittore 21 | Uscita via Olona 6 20123 Milano
Quando: da martedì a venerdì 9.30-17.00 | sabato e festivi 9.30-18.30
Costo: intero 10,00 € | ridotto 7,00 € per giovani sotto i 25 anni; adulti accompagnatori (max 2 persone) dei minori di 14 anni; gruppi di almeno 10 persone; docenti delle scuole statali e non statali; convenzioni
speciale 4,50 € per gruppi di studenti accompagnati dall’insegnante previa prenotazione; persone oltre i 65 anni.
Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni.
Info: www.museoscienza.org

Cristina Colli

Zona: 
Zona 1 - Centro storico
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero