L'Orto Botanico di Brera

Teaser Description: 
Carote, e spaventapasseri, nel centro di Milano

L’Orto Botanico? Mia figlia ci è andata con la scuola, davvero ci posso andare anche io a passare un pomeriggio? Da questa domanda, la cui risposta, lo anticipiamo, è sì, nasce un nuovo itinerario carrozzinabile. Una passeggiata nel verde in pieno centro a Milano. L’Orto Botanico è infatti all’interno del Palazzo di Brera e la visita non è riservata solo alle scolaresche, che pure sono fra le più assidue frequentatrici del giardino.

L’ingresso è gratuito. Primo consiglio: evitate i mesi di luglio e agosto, caldo e zanzare potrebbero farvi compagnia. I periodi ideali sono da marzo a giugno e da settembre a fine ottobre. Per entrare ci sono due alternative: da via Brera 28, attraversando il cortile del Palazzo e i corridoi dell'Accademia, oppure, non la domenica, da via Fiori oscuri 4 lungo un vialetto con la ghiaia, costeggiando il retro dell’edificio. Questa è la nostra preferita, fattibile con il passeggino e a piedi, mentre l’altra ha tre gradini proprio prima di arrivare al giardino storico che è anche un museo all’aperto dove imparare a conoscere la natura, diversa nelle differenti stagioni.

Non è un parco giochi con altalene e scivoli, ma un giardino di 5000 metri quadrati, creato nella seconda metà del Settecento, silenzioso e tranquillo diviso in due parti: le aiuole coltivate e l’arboreto. Le mamme possono fermarsi con le carrozzine, molte sono quelle straniere, che vivono in città, che già lo fanno. Ci sono panchine e tronchi d’albero ai due estremi del parco: sul lato sinistro, vicino all’aula didattica e al bagno (utilizzabili dai disabili, senza fasciatoio), sulla destra nella radura verde creata attorno agli alberi secolari.

Per i bambini più grandi il divertimento sta nel percorrere tutti i vialetti fra le aree coltivate. Sotto la vigilanza dei genitori possono guardare specie diverse, ogni aiuola ha il cartellino con il nome scientifico e quello volgare delle piante oltre alla loro provenienza. Ci sono piante tessili e tintorie , piante officinali, bulbi e specie che ci sembrano comuni, ma non lo sono: la salvia non è solo quella che si usa in Italia, ne esiste anche una giapponese e molte altre. Per i piccoli che amano i pesci ci sono due vasche ben frequentate proprio al centro delle zone dedicate alle aiuole. Oltre ai pesci ci sono le piante acquatiche. Per chi vuole imparare c’è un orto vero come lo possono immaginare i bambini. Alla destra del cancello d’ingresso si vede uno spaventapasseri che fa da guardia a un vero orto di verdure con carote e fagiolini.

Entrate: via Brera 28 o via Fiori oscuri 4
Orari: da marzo a giugno e nei mesi di settembre e ottobre dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17, sabato dalle 10 alle 17. Negli altri periodi dalle 9 alle 12 nei feriali, dalle 10 alle 16 il sabato.
Costo: ingresso gratuito – La sezione didattica del Museo, l’Università degli Studi di Milano e il Comune organizzano visite guidate e laboratori per adulti e bambini
Info: www.brera.unimi.itinfobrera@unimi.it – 02-50314698

di Chiara Pizzimenti

Zona: 
Zona 1 - Centro storico
Legenda: 


Solo per dire grazie! Sembra

Solo per dire grazie! Sembra incredibile avere vicino luoghi così interessanti e non saperlo. Ci andremo sicuramente. Claudia

Utile

Utile

Utile

Utile

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero