In barca sui Navigli

Teaser Description: 
Navigare fra la storia a due passi da casa

Caldo torrido, afa e sole cittadino. Perché non sfidarli a bordo di una barca, magari navigando lungo i Navigli in città a no? Anche per i più piccoli possono divertirsi, facendo la loro prima navigazione a pochi passi da casa. Il percorso che Radiomamma vi propone è quello delle Conche, il percorso storico culturale dei Navigli milanesi organizzato da Navigli Lombardi. Si va dal Naviglio Grande fino all’ex fabbrica Richard Ginori, si torna poi verso la  Darsena e  lungo il Naviglio Pavese, fino alla conchetta e ritorno all´ormeggio.

Salire su una nave con un passeggino non è mai semplice, ma c’è sempre un aiuto ed è poi possibile lasciarli chiusi durante la navigazione. Facendo sempre attenzione, si è pur sempre su una nave a pochi metri dall’acqua, i bambini possono seguire le operazioni di ormeggio e insieme scoprire un lato inedito della città. In poco meno di un’ora di viaggio si fa un tuffo nel passato e si conoscono i luoghi solcati dai barconi che rifornivano di beni la Milano di un tempo. A partire dai loro nomi.

Lo sapete cosa significa alzaia? È la strada di servizio lungo la riva di un fiume o di un canale, ma anche la fune che serviva a trainare le navi lungo questi canali. Non ci sono più funi e animali da traino lungo la riva, ma il nome è ancora quello. Il nostro giro in barca parte infatti dal numero quattro dell’Alzaia del Naviglio Grande. Primo punto di interesse le lavanderie di un tempo: è il vicolo dei Lavandai, uno dei lavatoi dove le donne per secoli hanno lavato a mano i panni. Seconda tappa al numero 66 sempre lungo l’Alzaia Naviglio Grande: c’è il Palazzo Galloni, dove ha sede il Centro degli Incisori. La tappa successiva è la Chiesa di San Cristoforo, del XIV secolo, con il ponte e il lavatoio. Da qui nobili e sovrani partivano per entrare a Milano, via acqua.

Il ritorno vede un nuovo passaggio per il vicolo dei Lavandai e, passando per l’antica zona delle osterie, sotto il ponte detto dello “Scodellino” si entra nella Darsena. L’antico porto della città può portare i piccoli a scoprire il genio di Leonardo, che tanto lavorò su questi canali, ma anche a immaginare come poteva essere Milano con strade d’acqua e non d’asfalto. A seguire c’è il Naviglio Pavese, che si percorre fino al primo sostegno idraulico: la chiusa della Conchetta che si vede, attraverso una simulazione, in funzione.

Esistono itinerari di navigazione più lunghi, una giornata intera, lungo il Naviglio Grande nel tratto fuori Milano che va da Cassinetta di Lugagnano a Castelletto di Cuggiono. Si attraversano il parco del Ticino e il parco Agricolo Sud Milano. Da visitare le ville di Cassinetta di Lugagnano, Villa Annoni a Cuggiono con il suo parco settecentesco ricco di animali, l’Abazia di Morimondo, il Museo Agricolo di Albairate o il vecchio torchio di Motta Visconti. Per la pausa pranzo ci sono le trattorie tipiche. Sono itinerari un po’ più impegnativo adatti a bambini non piccolissimi. Per maggiori informazioni contattare il numero 02/94921177 e/o consultare il sito: www.consorzionavigli.it.

Per chi volesse restare a terra, ma cimentarsi comunque con l’acqua del Naviglio: sabato 16 luglio c’è la seconda edizione di StraNavigli. Dalle 15 alle 20 tra l´Alzaia Naviglio Grande e il vicolo dei lavandai sarà possibile per bambini e adulti vedere e cimentarsi in diverse discipline sportive, dalla canoa al canottaggio passando per le bici d´acqua, assistiti da istruttori e partecipare a gare acquatiche con ciambelloni, canotti e palle d´acqua. Sempre all’interno di Estate Sui Navigli: “Una notte a Gaggiano è per sempre la tua...Notte Bianca sul Naviglio”. Sabato 23 luglio dalle 18 alle 3 del mattino a Gaggiano...eventi, iniziative, feste e negozi aperti fino a tardi, e la prima sfilata di moda sull´acqua. L´iniziativa è dedicata all´enogastronomia di qualità e ai produttori presenti sul territorio.

Costo: Non pagano i bambini sotto i 4 anni, 10 euro per gli under 12, 12 euro la tariffa piena Le corse nel fine settimana: dalle 15 alle 18 e 15 il venerdì, a partire dalle 10.15 sabato e domenica. Le corse serali, che si attivano con un minimo di 15 persone, costano 12 euro a testa. Partenze alle 20.30, 21.30, 22.30, prenotazioni tramite Call Center 02/92273118 o acquisto ticket direttamente all´approdo.

Info: Navigli Lombardi S.c.a.r.l., 02 66 79 131 -  info@naviglilombardi.it. Per prenotazioni di corse singole e serali: Call Center 02/92273118

Zona: 
Zona 6 - Barona, Lorenteggio, Giambellino, Porta Genova
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero