Il Parco dell'Idroscalo

Teaser Description: 
L'aura british dell'Idroscalo d'inverno

Voglia di sentirsi un po' inglesi? Di passeggiare in una fredda e perfetta mattina d'inverno, posando lo sguardo sull'acqua lucente e le canoe che filano in un'atmosfera rarefatta? Benvenuti al mare di Milano, l'Idroscalo, che nei mesi invernali, freddo e pioggia permettendo, rappresenta una fantastica via di fuga dalla città, all'aria aperta e a contatto con la natura.

Destinazione Idropark
L'area verde dell'idroscalo è immensa (si veda il virtual tour sul sito della Provincia di Milano) questa è una proposta di passeggiata ideale presso il tratto che conduce al "Villaggio dei bambini", attrezzato di aree giochi e di punti ristoro.
L'area di parcheggio più vicina per questo itinerario è quella alla prima rotonda della Circonvallazione dell'Idroscalo, arrivando dalla Tangenziale Est (uscita Idroscalo) o comunque da viale Forlanini.
Attenzione al costo del parcheggio: nell'area sorvegliata durante il week end possono arrivare a chiedere anche 5 euro, ma ci sono alcuni posti auto, proprio di fronte all'ingresso del Circolo Arci Magnolia, che non sono custoditi e quindi gratuiti. Se c'è una giornata di sole, si può anche pensare di portarsi panini e bevande calde per pranzare all'aperto (ci sono tavoli per i pic nic).

Passeggiata sul lungolago
Se si sfrutta l'ingresso del Circolo Magnolia, appunto (l'altro è quello degli impianti sportivi La villetta, dove c'è il ristorante-lounge bar Le Jardin, ora in fase di ristrutturazione ma aperto già da febbraio), è possibile fare una piccola passeggiata sul lungolago, tenendo come direzione il nord (non c'è bisogno di essere scout, camminate in direzione delle montagne innevate). Potrete gustarvi la tranquillità del luogo, godendovi l'esclusività data dalla stagione (ci sono molti sportivi, tra ciclisti, marciatori e canoisti).
Se siete tra quelli che non riescono ad affrontare una passeggiata con i figli prima di aver preso una tazza di caffé, appena giunti all'altezza dell'area giochi c'è un punto di ristoro che guarda il lago (quello del Dolly Park).

Aree Giochi e Dolly Park
Sul lungolato troverete, alla vostra sinistra, la grande area giochi del Villaggio dei bambini (o della pace). Per esperienza, qui la fermata potrebbe essere molto lunga, se non la destinazione stessa della passeggiata: i giochi sono molto belli, davvero per tutte le età, e i bambini si divertono parecchio a esplorare l'immensa struttura fatta di scivoli tubolari e percorsi con diversi gradi di difficoltà. I bambini sotto i tre anni possono affrontarne alcune parti, o dedicarsi alle altalene e alle strutture per i più piccoli.
Esattamente al fianco del Villaggio dei Bambini, che è a ingresso libero, si trova il grande complesso del Dolly Park, altra tentazione senza paragoni: un complesso di tappeti elastici e strutture gonfiabili, o vasche con palline, oltre a diverse ambientazioni e percorsi fantastici. L'ingresso è di 5 euro per un'ora o di 6,50 euro per l'intera giornata (gli adulti, per una volta, entrano gratis). Il grande parco tematico è aperto anche d'inverno, quando ci sono giornate di sole.
E se la mattina è volata tra un'altalena e mille salti, è possibile pranzare sia al punto di ristoro del Dolly Park (riscaldato) sia presso i tavoli (sotto una tettoia) del Villaggio dei Bambini, in quel caso con una merenda che dovrete portarvi al sacco. 
Un modo diverso, anche d'inverno, per godervi una giornata all'aperto con i vostri bambini.


Zona: 
Zona 4 - Porta Vittoria, Porta Romana, Forlanini, Monlué, Rogoredo, Corvetto
Legenda: 

 

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero