Gli animali di Milano

Teaser Description: 
Volpi, cavalli, cigni, cicogne, serpenti. Ecco dove li incontri e li conosci

Niente zoo, ma quanti animali ci sono a Milano! La Lipu ha censito oltre 160 specie di uccelli in città. E ci sono anche mammiferi (volpi, ricci, pipistrelli, conigli selvatici, arvicole …) rettili (tra cui tre specie di serpenti, tutti assolutamente innocui) anfibi (alcuni bellissimi come il rospo smeraldino o il tritone punteggiato) e poi naturalmente tanti insetti, con farfalle e libellule in primo piano. Siamo andati in giro per la città alla scoperta di tutti quelli che si possono osservare, accarezzare o anche rincorrere.

IL CONSIGLIO
“I posti migliori dove vedere animali “selvatici” in libertà sono a ovest il Parco delle Cave, a est il Parco Lambro e a Sud tutte le varie oasi naturali che incontri. Qui le cicogne hanno ricominciato a nidificare e non è raro imbattersi in piccoli rapaci come gheppi e sparvieri”. Consiglia Thomas Giglio della sezione Lipu Milano

IN CENTRO
Partenza da Piazza Duomo, con foto e rincorsa dei piccioni…Solo corse però, dare da mangiare ai pennuti non è concesso. Spostandosi verso il Parco Sempione, se fai corso Magenta merita una deviazione in via Barisi, arrivato agli scavi archeologici romani vedrai quanti gatti giocano e riposano in pace!

E arriviamo al Castello Sforzesco. Anche qui c’è una storica colonia felina… A loro è dedicata persino una pagina facebook e sono presenti su youtube. Al Parco Sempione ci sono le immancabili anatre e guardando bene nei vari laghetti i pesci non mancano. E poi qui c’è l’Acquario civico. I primi pesci che s’incontrano sono quelli della vasca esterna, con un ippopotamo in pietra all’entrata, dentro (l’ingresso è Family Friendly con rampa per passeggini) ci sono lucci, tartarughe, razze e storioni. All’estero sono imperdibili le tartarughe, che escono ad “abbronzarsi” nelle giornate di sole.

Sempre parlando di pesci…fanno capolino anche alla Casa di Cura Madonnina in via Quadronno 29 e nei vicini Giardini della Guastalla.  La loro casa qui è un gioiello di architettura barocca: la peschiera che ha sostituito il laghetto che c’era nel Cinquecento. Gli abitanti delle acque sono gli stessi.  Il parco ha anche un’area giochi attrezzata e lungo i percorsi si può andare in bicicletta L’ingresso più vicino alla vasca dei pesci è quello di via Francesco Sforza, gli altri sono via San Barnaba e via Guastalla.

Sempre in centro, andando verso Porta Venezia dai una sbirciatina dietro il cancello del Giardino di Palazzo Invernizzi, in via dei Cappuccini. Da vedere qui c’è però ben altro: pavoni e soprattutto fenicotteri rosa, che non ci si aspetterebbe di trovare nel centro di Milano. I fenicotteri girano liberamente nel giardino fra il prato e la piscina che è stata creata proprio per loro. Più che vedere, sarebbe corretto dire sbirciare. Sì perché il giardino, per volontà testamentaria di chi lo creò, è chiuso al pubblico.

Ed eccoci a Porta Venezia. Ai Giardini Montanelli vedrai le migliori anatre della città, dicono…e accanto, in via Palestro, ci sono anatre, uccelli e pesci nei Giardini di Villa Reale. Il giardino, aperto agli adulti solo se accompagnati da chi ha meno di 12 anni, è accessibile dalle 9 alle 19 da maggio a ottobre, fino alle 16 nel resto dell’anno.

CANI E GATTI
Se ami i cani e i gatti c’è il nuovissimo Parco Canile (via Aquila 81 – ZONA 3). Questo è il posto giusto per andare a conoscere un nuovo amico, se avete deciso di adottare un cucciolo. Ci sono cani di tutte le razze e le dimensioni. E’ un ex cascina, completamente ristrutturata. In tutto 500 animali, tra cani e gatti. Tra i vari padiglioni che li ospitano trovi aree di parco, attrezzate con panchine e con platani e pioppi che fanno ombra. I visitatori sono accolti dal martedì alla domenica dalle 13 alle 17 (02.8844.631002.8844.6310). E ogni sabato e domenica all'Idroscalo la scuola italiana cani salvataggio fa lezione ed è possibile vedere i cani in azione.

E i gatti? Nel Comune di Milano ci sono più di 500 colonie feline, gestite da volontari, una di queste proprio accanto al parco Canile. Per informazioni sulle colonie:  02.884.6405602.884.64056/62621/67757. Fra le tante vi segnaliamo il Rifugio dell’organizzazione Mondo Gatto in via Schievano 15 (ZONA 6). È aperto al pubblico per visite e adozioni il sabato e la domenica dalle 15 alle 17.30. Per informazioni  02-8919013302-89190133 - mondo_gatto@libero.it.
 
LUCCIOLE, RANE E ROSPI
Il posto giusto è Boscoincittà (ZONA 7).   Nel parco ci sono animali, piccoli e grandi, di diversi genere, non tutti sono però sempre visibili, talvolta bisogna cercarli o andare negli orari giusti. Le farfalle, al Boscoincittà e nel vicino Parco delle Cave ce ne sono di 13 specie. Il periodo migliore per vederle è da maggio a luglio. Il segreto per individuarle? Andare dove c’è la vegetazione spontanea e le piante selvatiche più basse. Fra le preferite lavanda, menta, timo e lillà. Lucciole, rane, raganelle e rospi vanno ascoltate di notte, ovviamente il momento giusto anche per fare l’incontro con le lucciole. Cfu organizza dei percorsi nelle serate estive. In uno dei laghetti si vedono anche grandi tartarughe d’acqua, che alzano la testina, se non c’è troppo caos. Sono state avvistate anche delle volpi.

 BIRDWATCHING E CASCINE IN CITTA’
Airone cenerino, folaga, fagiano, cardellino, merlo, pettirosso. Se la passione è il birdwatching, allora passeggiata al Parco delle Cave (ZONA 7). Un consiglio: non dimenticate un po’ di pane secco per le papere nei tanti specchi d’acqua, ma anche per vedere, magari un po’ più da vicino una tortora o una colomba. Per vedere i pavoni in libertà dovete la direzione è il Lago Cabassi nella zona dell’Associazione Unione Pescatori Aurora Arci. C’è un parco giochi con panchine. Infine i cavalli della Cascina Caldera (Via Caldera 65), pronti a farsi accarezzare o da ammirare quando escono in passeggiata. La Cascina è una vera city farm: mucche, un pollaio ricchissimo, asini, caprette, vitellini….leggi l’itinerario di Radiomamma . Fattorie vere in città? Sicuramente c’ è il Parco Trotter (ZONA 2). Attività con gli animali e i piccoli sono sempre visibili: pulcini, oche e girini nelle vasche. In fattoria ci sono anche cavalli, maialini e caprette. In zona 8 c’è la Cascina Campi, tra il Bosco in Città e il parco di Trenno. E’ agriturismo, fattoria didattica e qui si svolgono le attività di Campacavallo.
Ancora cavalli e cura degli animali alla Cascina Biblioteca (ZONA 3) in via Casoria 50. Se volete conoscere la vita contadina senza allontanarvi troppo dalla città è uno dei posti migliori: asini, capre, pecore, conigli e galline. Nei campi estivi s’impara ad anche a gestire gli animali.
Alla Cascina Gaggioli tante mucche. Dal 2009 c’è una stalla in cui si allevano bovini di razza Limousine. Nella mandria c’è un toro e ci sono i vitelli. E' in Via Selvanesco 25 (ZONA 5)
 

 

Zona: 
Zona 1 - Centro storico
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero