Gattidarte

Teaser Description: 
Una mostra sui gatti dei grandi artisti, ma anche dei cartoni animati

Requisito numero per godersi a pieno quest’itinerario: avere una passione sfrenata per il mondo felino, per i gatti in particolare. Gattidarte, all’Atelier Gluck Arte fino al 27 febbraio, è una mostra per gattofili.

Innanzitutto merita l’atmosfera che si respira e che affascina i bambini di ogni età. La mostra è allestita infatti nell’ex studio fotografico. Una grande sala e due corridoi. Tutto è nero, pareti, soffitto, e buio. Le opere in gran parte sono sulle pareti, illuminate da faretti. Galleggiano nel vuoto.

Si parte, sulla destra, dal viaggio nelle nove riproduzioni  (della collezione privata Agema Corporation) di capolavori di grandi artisti che hanno raffigurati gatti, ognuno con il suo significato. Quindi ci sono i gattini schizzati di Leonardo a quello feroce di Picasso, passando da quello sinuoso di Manet a quello coloratissimo di Kleen. E i bambini oltre a vedere una carrellata di felini diversi, vedono anche (e lo notano) i diversi stili di pittura, o di “disegno” come dicono loro. Per ogni opera ci sono didascalie che spiegano il gatto rappresentato e danno qualche notizia dell’autore. Tutto molto utile al racconto del genitore che fa da guida ai piccoli visitatori.

Dall’altra parte i Quadri di Gion (Gianantonio Muratori), cioè i gatti d’autore mai esistiti. L’artista ha provato a immaginarsi come alcuni artisti avrebbero potuto dipingere il felino casalingo. E così ha realizzato i gatti mai esistiti di Van Gogh, Magritte, Matisse, Fontana, Braque, De Chirico, Seurat, Modigliani, Morandi, Duchamp. Ognuno realizzato con lo stile tipico del pittore.

C’è spazio poi per i gatti nobili di Daniela Ria,  una galleria di ritratti ad olio di improbabili musi di mici agghindati come gentiluomini e  dame del passato. Qui i bimbi ridono. Poi ci sono le foto. Nove scatti di Anonella Parolo, che riprendono dei particolari: un occhio, un naso, un profilo. E poi, esposte su cavalletti, le opere dei giovani dell’Accademia di Brera: installazioni e quadri a tema “gatto”.

E infine, e qui i piccoli rimangono fermi a lungo, i gatti che loro conoscono di più, quelli dei cartoni animati. Su una colonnina una raccolta di statuine famose, si va da Silvestro a Gurfild,  da Lucifero agli Aristogatti.

La visita si può tranquillamente fare con i passeggini, i bimbi vedono anche da seduti e ci si muove agilmente tra le opere.

Gattidarte
Dove: Atelier Gluck Arte, Via Cristoforo Gluck 45 – Milano
Quando: 10.00 - 18.00
Costo:  Ingresso libero
Info: 331/9963519 - www.ateliergluckarte.org

di Cristina Colli

Indirizzi Utili Family Friendly in zona:

Studio Sestante (professionista/psicologo) via Vitruvio 8 tel. 02-20.40.43.58 studio.sestante@studiosestante.com

Archè (abbigliamento) via Ressi 23 tel. 02-93.88.96.65 www.arche.it info@arche.it

Da Sabatino  (ristorante) via Marocco 17 angolo via Soperga Tel. 02 2610960 393 9593047 info@ristorantedasabatino.it www.ristorantedasabatino.it

Angel Baby  (abbigliamento) via Emilio de Marchi n. 52 tel. 02. 67074137 www.angelbabyclub.com

Osteria qui da noi (ristorante) via G. Fara 10 tel. 02.49634201 www.osteriaquidanoi.it info@osteriaquidanoi.it

La Giocomotiva   (nidi e asili) Via Erasmo Boschetti 1 (asilo nido) 02-6070370 nido.boschetti@lagiocomotiva.it
www.lagiocomotiva.it  Via Bonghi 28 (asilo nido e scuola materna) 20141 Milano 02-89500893 nido.bonghi@lagiocomotiva.it

La Lunanuova (spazio mamma-bambino) Via Settembrini 3 02 66984451 www.lalunanuova.it

Ta Hua (ristorante) via Fara 15 02/66987042 www.tahua.it Rist_tahua@hotmail.it

Fun&Fun (ludoteche)via beroldo 2 Tel: 02.26144294 www.funefun.it info@funefun.it

Zona: 
Zona 2 - Stazione Centrale, Gorla, Turro, Greco e Crescenzago
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero