EXPerience: all’Expo, un anno dopo

Teaser Description: 
Mostre, un orto planetario e con la Cascina Triulza un’estate per bambini e famiglie: laboratori, children park e festival

Expo un anno dopo. Cosa succede a Rho? Ma soprattutto: è un posto che merita di essere vissuto da bambini e famiglie? Si chiama "EXPerience - rEstate a Milano" la seconda vita di Expo. Dimentica la lunga camminata sul Decumano, la zona aperta è “di soli 190 mila mq”. Ti ricordi la cartina a forma di pesce? “Sono visitabili la zona dove c’era il padiglione della coop e passeggiando si fa il cardo, passando da Padiglione Italia e Albero della vita, fino al Children Park e alla Cascina Triulza”, ci racconta Pilar Sinusia, responsabile comunicazione di Cascina Triulza, che ci ha accompagnato nel nostro viaggio.

Per i bambini e le famiglie il posto da cui partire è proprio la Cascina Triulza con una serie di eventi per la maggior parte gratuiti. Era il padiglione del terzo settore e della società civile ricordi? Ai bambini piacevano tanto le mucche nell’aia. E’ sempre rimasta aperta e attiva in questi mesi e dal 18 giugno organizza «E..state in Cascina». “Sono laboratori, concerti, spettacoli e eventi dedicati proprio ai bimbi, ai giovani e alle famiglie. Sono iniziative ludiche ma sempre attente ai temi della sostenibilità ambientale, la sana alimentazione e l’inclusione sociale”, continua Pilar

Sono due le proposte speciali per i bambini. In Cascina ci sono i laboratori tematici gratuiti. Ogni sabato e domenica, a partire dal 18 giugno, per i bambini dai 3 ai 10 anni (divisi in fasce d’età) con gli educatori di Stripes Cooperativa Onlus. “Ogni laboratorio, oltre ad ispirarsi alle tematiche di Expo Milano 2015 e del Children Park, si rifà ad uno o più articoli della Convenzione ONU sui diritti dei bambini e degli adolescenti” continua Pilar. Il primo weekend per esempio i bimbi piccoli proveranno un laboratorio di yoga e i più grandi parteciperanno a uno yoga party. Si scopre così l’Oriente e ci si ispira all’Articolo 27: Gli Stati riconoscono il diritto di ogni fanciullo ad un livello di vita sufficiente per consentire il suo sviluppo fisico, mentale, spirituale, morale e sociale. L’appuntamento è il sabato e la domenica alle 16, alle 17 e alle 18 e si consiglia la prenotazione. La seconda proposta è il Children Park. Ricordi il giardino dei bambini di Expo? Riapre per l’estate e i bambini si troveranno davanti alle 8 installazioni interattive tematiche di Expo. “Potranno interagire lungo il percorso Ring around the planet, Ring around the future, sui problemi del Pianeta”. Anche queste attività sono gestite dagli educatori di Stripes Cooperativa Onlus. Per partecipare è richiesta un’offerta volontaria minima di 3 euro a bambino.  L’appuntamento è il sabato e la domenica (tranne nella settimana di Ferragosto) dalle 15.30 alle 1930.

E’ dedicato a tutta la famiglia il Festival delle culture, sempre in Cascina Triulza. “Triulza il mondo”, una rassegna di concerti, spettacoli di danza, laboratori musicali, laboratori artistici, immagini in movimento, approfondimenti culturali, cibo. “Ogni weekend sarà dedicato ad un’area geografica diversa.  Si parte sabato 18 giugno con cultura dello Sri Lanka”, racconta Pilar. In cascina Triulza le famiglie trovano sempre l’area pic nic con tavoli e sedie, street food, un bar ristorante con terrazzo, la Casa dell’Acqua del gruppo Cap e l’area baby con fasciatoi e microonde per scaldare pappe biberon

Da Cascina Triulza, andando verso il Chidren Park sono aperti i percorsi di passaggio-collegamento con l’area del Cardo. Puoi arrivare all’Albero della Vita che sarà acceso nuovamente dal 24 giugno. Percorrendo il cardo sulla destra spicca Palazzo Italia (porte aperte da fine giugno) e proseguendo arrivi nella zona dedicata all’arte e al verde. Dove c’era il supermercato del futuro di Coop e l’ex Centro Congressi/Auditorium ci sono le cinque mostre del progetto «City After the City», allestite per la Triennale Design After Design. Con installazioni multisensoriali e video proiezioni ambientali sono tutte di grande impatto visivo e sensoriale per i bambini e i ragazzi. In particolare “People in Motion” (a cura di Michele Nastasi) può essere un aiuto per parlare delle migrazioni. C’è una grande videoinstallazione che proietta sul pavimento fotografie, dipinti, film e immagini satellitari. Vivi e ti senti davvero in mezzo a questi viaggi. E poi c’è la mostra “Street Art” (a cura di Nina Bassoli) che fa rivivere le origini della street art in uno spazio allestito con due grandi muri curvi, un collage di poster, suoni e immagini. Infine c’è l’area del bookshop con libri anche per l’infanzia 

Tra i due padiglioni cammini nell’ orto planetario tra tremila metri quadri di decine di specie di piante commestibili diverse.  Sono grandi “vasche” con bandiere che indicano il paese d’origine. E poi c’è l’Open Air Theatre con il maxischermo per vedere le partite degli Europei e in Piazza Italia sabato 25 e domenica 26 giugno c’è “La Cenerentola per bambini “, con gli interpreti dell'Accademia del Teatro alla Scala.

ACCESSO E COSTI

Si può accedere a Cascina Triulza dalle entrate di EXPerience - rEstate a Milano, facendo una passeggiata sul cardo oppure anche dall’apposito ingresso di Via Cristina Belgioioso, di fronte al parcheggio del carcere di Bollate. 
Tutte le attività sono gratuite. Per alcune iniziative e per accedere al Children Park sarà richiesta un’offerta minima volontaria per garantire la loro sostenibilità. www.cascina.fondazionetriulza.org

"EXPerience - rEstate a Milano" Fino al 30 settembre, ingresso gratuito, dal venerdì alla domenica, dalle ore 14.00 alle ore 23.00 o durante gli orari nei quali sono programmate le partite della nazionale di calcio per gli Europei. Gli ingressi sono tre: Ovest Triulza, Est Roserio e Sud Merlata. Si può percorrere solo il cardo  www.experiencemilano.it


Zona: 
Milano Ovest
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero