Al parco con i dinosauri

Teaser Description: 
A Monza, una giornata nella preistoria. Con T-Rex, Spinosauri e Dracorex

Immaginatevi il Parco di Monza invaso dai Dinosauri. Non è il set di un film, ma una mostra, scientifica.
Dinosauri in Carne e Ossa. Scienza e Arte riportano alla vita i dominatori di un Mondo perduto è un’esposizione nata dalla passione di due paleontologi. Gira l’Italia dal 2011: Piacenza, Courmayeur, Pavia, Firenze, San Lazzero di Savena. “ E ora, fino al 28 luglio, siamo a Monza, in una location affrescata, con un prato a disposizione per i nostri dinosauri a grandezza naturale e dove i bambini possono correre da uno all’altro”, spiega Stefania Nosotti, curatrice della mostra, con Simone Maganuco.

La mostra è un percorso, per bambini dai 3 ai 99 anni (ma anche i più piccoli resteranno a bocca aperta) tra le eleganti stanze di Villa Mirabello e il Parco della Reggia di Monza.
Oltre quaranta esemplari in mostra, fatti in vetroresina e cavi dentro. Dinosauri, ma anche animali preistorici diversi. Sono tutti a grandezza naturale e sono veramente realistici: per darvi un’idea le mucose sono veramente umide! “Sono modelli fatti da un’ azienda artigianale, la Geomodel di Quarto D’Altino. Gli artigiani sono seguiti da paleontologi in tutta la fase di realizzazione. Il primo passo è lo studio scientifico dei fossili, poi si va avanti. Sono quasi tutti stati fatti appositamente per la mostra”.

Si parte, dalla biglietteria con il percorso interno, nelle stanze della Villa. La parte “al coperto” è quella più teorica, dove, però per la gioia dei bimbi, ci sono già esemplari “in carne e ossa”. E’ un percorso a ferro di cavallo

La prima sala è quella dedicata alla paleontologia: cosa è un fossile, chi sono i paleontologi, cosa sono i tempi geologici? Viene spiegato con la metafora dell’orologio: così i bimbi escono dicendo che l’homo sapiens comincia un pugno di secondi prima della mezzanotte.

La seconda sala è dedicata al pianeta. Imperdibile il plastico al centro, dove si può sperimentare la deriva dei continenti, muovendoli. E spazio all’Era Glaciale. Ci sono il mammut, il bradipo, la tigre dai denti a sciabola del cartoon. E, grande sorpresa su Scrat, il piccolo mammifero. Ma non sveliamo tutto, altrimenti....

La terza sala è quella del paleoacquario. Con una tecnica avanzatissima di 3d è ricostruita una vasca dedicata al giurassico, con tanto di bollicine e il plesiosauro che nuota. Come guardassi un documentario in televisione, in 3D, ma senza bisogno degli occhiali.

La quarta sala è quella dei dinosauri. Spiegazioni, storie e “Ciro”, il primo scheletro di dinosauro scoperto in Italia. A fianco un piccolo dinosauro piumato, scoperto in Cina, fatto con piume vere. Al centro quattro teste di dinosauri.

L’ultima sala: il dietro le quinte. Un viaggio nel lavoro dei professionisti (artisti, artigiani, scultori, illustratori, esperti di effetti speciali) che hanno creato i dinosauri in mostra.  E ci sono anche gli attrezzi del mestiere.
E così termina il viaggio all’interno, tra modellini, pannelli, postazioni video e installazioni.

Poi si esce. Ecco il grande prato recintato. Qui ci sono i dinosauri grandi (lo spinosauro è lungo 16 metri e altro 6!), sparsi sull’erba. Non si possono toccare, ma i bambini si divertono un mondo ad andarci vicino, scappare, correre da un altro. Sempre all’esterno c’è la Galleria di paleoarte, con pannelli dedicati ai professionisti coinvolti, che espongono le opere. E c’è una parte (più per mamma e papà) dedicata agli istituti e alle realtà che contribuiscono alla divulgazione della palentologia in Italia.

A fianco della mostra, per le scuole la mattina e per le famiglie nel weekend, c’è l’attività didattica (in collaborazione con Creda Onlus) con laboratori e visite guidate.
Inoltre: tutte le domeniche e festivi visite guidate a pagamento alle 10 e alle 11 e poi alle 14 e alle 16.

Servizi per le famiglie: c’è un fasciatoio, i passeggini possono entrare in mostra tranquillamente e c’è un chiosco dove è possibile fare merenda: gelati, merendine, bibite, etc.

Dove: Parco della Reggia di Monza  Villa Mirabello
Quando: Da lunedì a venerdì:  14.00 – 18.00 (ultimo ingresso ore 17.00) Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 18.00 (ultimo ingresso ore 17.00), Dal 1 maggio Da lunedì a venerdì:  14.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00) Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)Dal 17 giugno la mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso alle 18.00)
Costo:  Famiglia (2 adulti e fino a 2 minori di 12 anni): € 21,00; Intero: € 8,00; Ridotto (3-12 anni, over 65): € 5,00; Omaggio: 0-3 anni
Info: Creda Onlus Tel. 039.9451248 Associazione Paleontologica A.P.P.I Tel. 347.4888630e-mail: dinosauri@reggiadimonza.it www.reggiadimonza.it

Di Cristina Colli

Zona: 
Milano Nord
Legenda: 


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero