Ufficio condiviso tra mamme

Teaser Description: 
A Birmingham, genitori freelance dividono i costi di ufficio e di asilo nido

Ufficio condiviso tra mamme a BirminghamPartiamo dal logo per raccontare questa storia di attivismo perchè la scritta OFFICRECHE con le lettere viola e verdi che si intersecano a formando le parole ufficicio e nido la dice lunga sulla scommessa lanciata a Birmingham, nel Regno Unito, da Elisabeth Moody-Stuart, 2 figli: uno spazio in cui genitori freelance possano conciliare lavoro e famiglia puntando sulla condivisione di costi e servizi e sull'impegno volontario. 

Possibile? A Birmingham la risposta si trova in una palazzina bianca di tre piani. Al piano terra Elisabeth ha creato un asilo nido per bimbi da 0 a 5 anni, inondato di luce e affacciato su un giardino attrezzato con giochi e sabbia, che si puà scegliere di frequentare solo quando mamma o papà hanno del lavoro da finire nella modalità officrèche al costo orario di 8,65 sterline (circa 12 euro) comprensive di utilizzo stampante, fax, allacciamento a Internet e sale riunioni private. L'unica cosa che bisogna portare da casa, insomma, sono il proprio pc e i bambini. 

E le proposte di Elisabeth non finiscono qui: se non hai bisogno di un luogo in cui lavorare, puoi comunque utilizzare nido e asilo solo nei giorni e negli orari che ti sono comodi al costo orario di circa 7 sterline in modalità flexi-crèche. O, ancora, scegliere se tuo figlio frequenterà tutto il giorno, solo le mattine o solo il pomeriggio. 

Per abbassare il costo del servizio, e contribuire ad aumentarne l'impatto sociale, ecco la figura del parent-carer: un genitore che si offre come volontario per dare una mano alle educatrici del nido ottenendo in cambio ore di co-working e di assistenza per i bambini.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero