Radio Dynamo

Teaser Description: 
La "terapia dell'ascolto" con i bambini protagonisti

Radio DynamoImmaginate una web radio che trasmette 24 ore su 24, con tanta bella musica e contenuti realizzati da bambini ammalati ospiti di ospedali e case famiglia. Voci di bambini che evadono da un quotidiano difficile e che così allietano anche le giornate di altri grandi e bambini.
E' Radio Dynamo, progetto dell'Associazione Dynamo Camp Onlus, che ha debuttato il 17 giugno con la prima "diretta", grazie a una partnership con Radio DeeJay, per la direzione artistica e la programmazione musicale, e Telecom Italia, per le soluzioni tecnologiche che rendono possibile la diffusione sul web e il collegamento di tutti gli ospedali pediatrici coinvolti.

Protagonisti i bambini
I protagonisti, infatti, sono bambini che affrontano malattie gravi, acute e croniche, e che vivono il loro quotidiano in ambienti come gli ospedali e le case famiglia (sono 16 le realtà coinvolte in tutta Italia).
L'Associazione Dynamo Camp Onlus (vedi lo speciale Radiomamma For Charity che le è stato dedicato) è il primo Camp di Terapia Ricreativa in Italia, che ospita gratuitamente per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi affetti principalmente da malattie oncoematologiche e neurologiche: “Radio Dynamo è un progetto nato in casa, al Camp, in modo semplice, con due microfoni, e ne è emerso immediatamente il potenziale enorme: la musica e la parola hanno un potere di grande coinvolgimento emotivo e sono catalizzatori di grande divertimento", ha dichiarato il dottor Momcilo Jankovic, direttore medico del Dynamo Camp. "L’idea di portare questo progetto anche in ospedali e in case famiglia è tanto semplice quanto rivoluzionaria e necessaria: sempre più noi medici abbiamo l’obiettivo di pensare alla qualità della vita dei nostri piccoli pazienti. Questo approccio, in particolare coi bambini, dà risultati straordinari in termini di serenità e accettazione nell’affrontare la malattia e le cure”. 

Una radio che fa bene

Radio Dynamo dunque realizza programmi di Terapia Ricreativa negli ospedali pediatrici, day hospital e case famiglia coinvolgendo bambini e ragazzi malati nella creazione di programmi radio, con l’aiuto di volontari, musicisti e conduttori radiofonici professionisti.
L’obiettivo del progetto è consolidare l’Outreach programme di Dynamo Camp: portare i programmi di Dynamo Camp anche fuori dal Camp, coinvolgere i bambini che non possono essere fisicamente nella struttura, e i bambini che sono stati ospiti, nei periodi in cui sono a casa o in ospedale. Offrendo loro i vantaggi della Terapia Ricreativa, Radio Dynamo li farà divertire nella fase di produzione dei contenuti e nella fase di ascolto negli ospedali, nelle case famiglia che li ospitano e naturalmente a casa tramite il web. La radio è quindi pensata come spazio dedicato ai giovani ascoltatori che possono sentirsi parte di un progetto costruito per loro; è intrattenimento e terapia, basata sul potere della parola e della musica come espressione e condivisione.

La musica
La scelta musicale è divertente e giovanile, con musica di qualità. Il palinsesto è costituito da musica, alternata a contenuti già registrati coi bambini, che verranno trasmessi più volte durante l’arco delle 24 ore e collegamenti in diretta con le diverse strutture ospedaliere e con il Camp in Toscana in cui è già in corso la sessione estiva con i bambini in vacanza.“Mettere la musica e la nostra esperienza al servizio di bambini affetti da gravi patologie è un privilegio per Radio DeeJay, che ha sempre creduto nella forza del progetto Dynamo Camp. Questo è quello che faremo: favorire il divertimento, attraverso la creazione di programmi radiofonici, e il piacere dell’ascolto” ha dichiarato Linus, direttore artistico di Radio DeeJay.

Gli ospedali e gli enti coinvolti
Gli ospedali pediatrici e le case famiglia coinvolte per il 2010: Magica Cleme Onlus c/o Ospedale Pediatrico San Gerardo – Monza; AGAL c/o Clinica Pediatrica Fond. IRCCS Policlinico San Matteo – Pavia; Casa Oz – Torino; Casa Peter Pan – Roma; Associazione Gaslini Band Band c/o Istituto Gianna Gaslini – Genova; AGBE c/o reparti Pediatrici del P.O Santo Spirito – Pescara; UGI c/o Ospedale Infantile Regina Margherita – Torino; Reparto di Ematologia Pediatrica del Policlinico Umberto I – Roma; AGOP c/o Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli – Roma; UGI c/o U.O Pediatrica Ospedale – Ivrea; Ospedale Bambin Gesù – Roma; AGEOP c/o Clinica Pediatrica Policlinico Sant’Orsola Malpighi – Bologna; Policlinico di Modena; Ospedale Santobono Pausilipon – Napoli; ABIO c/o Policlinico di Bari; Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio – Catanzaro.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero