Made in India, lavoretti di Handicraft

Teaser Description: 
Il libro di Elisa Rosa per aiutare i bimbi di una scuola indiana

Elisa l’India non la dimentica, neanche ora che vive a Milano. “Sono cresciuta con l'idea del volontariato ben inculcato in testa e l'India mi ha permesso di fare qualche cosa in modo molto, molto intenso”, spiega per farci capire il perché del suo attivismo e del suo libro “Made in India”. Elisa Rosa è mamma di tre bambini, moglie che segue il marito in giro per il mondo e architetto (“in questo momento in standby”).

Negli ultimi nove anni ha vissuto a Parigi e per tre anni in India, a Chennai (Madras) dove ha fatto volontariato in una scuola elementare per bambini poverissimi. “Sono diventata maestra di "handicraft", come dicono loro. Facevo fare piccoli lavoretti con materiale di recupero che i bambini potevano poi portare a casa”, racconta. Poi è tornata in Italia, ma proprio grazie a quei laboratori che faceva a Madras (raccolti nel libro Made in India), riesce anche a chilometri di distanza ad aiutare i piccoli indiani.

Come è nato il tutto?
Vivevamo in condizioni di "espatriati", con tutte le comodità (autista, donna delle pulizie 8 ore al giorno, sei giorni su sette...). Penso che venga naturale cercare di impegnarsi in qualche cosa che ti porti a conoscere meglio la realtà dove vivi e ad aiutare, come si può.

Così è entrata in quella scuola….
Cathedral Free Primary school è "free", perché accoglie bambini poverissimi, di ogni religione, che qui non pagano nulla, ne' le divise, ne' le gite, ne' il materiale scolastico. Sono bimbi con problematiche infinite: violenza familiare, discontinuità scolastica, malattie, senza dimenticare lo Tsunami del 2004. Dietro ogni bambino c'e' una storia che a noi apparirebbe tristissima e intollerabile. Ma in fondo i bambini sono proprio come i nostri: amano andare a scuola, imparare, e giocare con i compagni. All'inizio ero da sola. Adesso sono una quindicina le ragazze che stanno continuando.

Poi è tornata in Italia ma non ha mollato….
E’ un modo per mantenere un legame con  loro e con l' India, e di cercare di trasmettere qualche cosa ai nostri bambini sulla diversità e la povertà.

E così è nato il libro, Made in India
Made in India e' la continuazione del mio lavoro. Raccoglie 5 delle attività che abbiamo fatto svolgere ai bambini indiani. Sono spiegate passo passo attraverso un breve testo (in italiano, inglese e francese)  e delle foto fatte durante le attività. Come prefazione c'e'una piccola storia per spiegare ai bambini occidentali come vivono i bambini poveri in India e il progetto in linee generali. E' stato pubblicato dalla Sagep, casa editrice genovese. Per ora si trova nelle librerie in Liguria e per le altre regioni su ibs www.ibs.it/code/9788863730937/rosa-elisa/made-in-india-ediz.html. Oppure si può scrivere a me: madeinindia@hotmail.it. Ma a breve dovremo avere anche un distributore per la Lombardia, e quindi si potrà trovare anche in libreria! A Milano per ora lo potete trovare alla libreria Nuova Scaldapensieri.

Poi c’è il sito della scuola
Il sito (www.thechildrenofcathedral.com) serve principalmente per far conoscere al mondo occidentale la scuola, il metodo di insegnamento, le attività dei volontari, c'e'una vasta "galleria" di foto, si parla naturalmente del libro e poi c'e' il blog, che cerco di aggiornare regolarmente con il materiale che mi mandano dall' India.

In più organizza laboratori e compleanni solidali.
Nei Laboratori Solidali, a Genova e Milano, faccio svolgere un'attività del libro e i bambini si divertono un sacco. Ho creato una pagina "Made in India" su facebook per tenere al corrente tutti coloro che lo desiderano sui laboratori in programma. Poi organizzo feste di compleanno solidali a casa del festeggiato.

Idee per il futuro?
E’ un'incognita, anche perché non so ancora dove sarò con la mia famiglia il prossimo settembre.... Se rimanessi in Italia continuerò ad organizzare laboratori, altrimenti comincerò tutto da capo nel paese dove sarò (fortunatamente il libretto e' in tre lingue) fin quando non avrò venduto tutte le copie. Poi spero di tornare alla scuola Indiana.

Cerca aiuto?
Eccome... madeinindia@hotmail.com

di Cristina Colli

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero