Io, io, io… e gli altri? I diritti dei bambini in mostra

Teaser Description: 
Nicoletta Costa racconta l'allestimento

Scrittori e illustratori fra i più noti e apprezzati insieme per una mostra sui diritti dei bambini. Non è però uno di quegli allestimenti  che restano per mesi in una sola sede e che sono costosi da realizzare oltre che da andare a visitare per chi non vive in zona. È invece il progetto di una mostra itinerante a costo ridotto, ma di grande qualità che si propone di creare dieci tavole: ogni pannello illustra e spiega uno dei diritti dell’infanzia sanciti dall’Unicef.

Così la presenta nel suo blog Nicoletta Costa, la mamma di Giulio Coniglio, fra gli illustratori che promuovono il progetto: “I bambini sentono spesso parlare di diritti, ma non altrettanto spesso vengono aiutati nel delicato passaggio dalla conoscenza del diritto alla consapevolezza del dovere che ne deriva…La mostra “Io, io, io… e gli altri?” abbina messaggi verbali e messaggi figurati. Parole e immagini, il binomio più efficace per proporre ai più giovani anche argomenti seri e complessi…

Proprio a Nicoletta Costa abbiamo chiesto di raccontarci qualcosa di più di questa iniziativa…
La mostra nasce dall’iniziativa di illustratori e scrittori molto noti, da Susanna Tamaro a Giovanna Zoboli, uniti nel creare tavole che riesaminano i diritti dell’infanzia, quelli legati alla sopravvivenza in condizioni accettabili, quello a non essere sfruttati o quello all’educazione.

La mostra ha un costo limitato per chi la ospita. Come avete pensato a ridurre le spese?
 Ho scoperto che i costi delle mostre sono molto alti, per allestimenti e assicurazioni, spese che molte biblioteche e scuole non si possono permettere. Abbiamo quindi pensato di fare economia. Alle biblioteche non arriveranno i pannelli, ma un cd con le immagini da stampare. Si tratta di dieci pannelli di forex, 40 x 40, con i testi in prosa o poesia, abbinati a 10 pannelli con le illustrazioni, il tutto già impaginato per l’allestimento. La stampa costa circa 300 euro. L’assicurazione non serve e il file può essere spedito in diverse sedi. Per risparmiare le scuole si possono anche riunire e chiedere insieme la mostra. Un allestimento che può essere in posti diversi nello stesso momento.

La mostra può essere accompagnata dagli autori?
Sì, non tutti, ma ognuno può essere presente nelle sede di allestimento più vicina al posto in cui vive. Così si riduco ulteriormente le spese di viaggi e trasferte. Con bravi insegnanti, come ce ne sono tanti in Italia, si passa poi facilmente dai diritti, illustrati nelle tavole, ai doveri attraverso percorsi e laboratori di approfondimento.

A chi è rivolta la mostra?
A bambini e ragazzi di diverse età. Con percorsi adeguati fatti dagli insegnanti si può partire già dalla scuola materna per arrivare fino alle medie superiori.

La mostra è già stata richiesta?
Sì, il primo allestimento sarà a Reggio Emilia e poi a Roma. Abbiamo avuto richieste anche da Lugano e Napoli. Dalla mostra nascerà anche un catalogo che potrà essere preso dalle biblioteche, che potranno tenere anche i cd con l’intera mostra. Gli autori devolveranno a una onlus benefica i proventi.

Per le biblioteche e le scuole che vogliono informazioni: www.nicolettacosta.it

Chiara Pizzimenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero