I falchettini

Teaser Description: 
La sfida della Falc: bimbi e genitori in montagna

I falchettini: piccoli camminatori amanti della montagna

Questa è la storia di due genitori appassionati di montagna,  Stefano e Giovanna, cui la maternità e la paternità non hanno fatto passare la voglia di camminare e di arrampicare. Anzi! Un bimbo per mano e due gemelli nello zaino, nel 2004 chiamano a raccolta un po' di mamme e papà  della Falc, storica associazione alpinistica milanese, e iniziano a proporre un modo nuovo di vivere la montagna. Meno dislivelli e velocità di marcia, più giochi, canti e pic nic. 

Il successo è tale che nascono i Falchettini. Piccoli camminatori  dagli zero agli otto anni. "La media dei partecipanti, è di 30-40 bambini e altrettanti genitori, ma all'ultima passeggiata c'è stata un'esplosione: i bimbi erano 80" racconta Giovanna. I piccoli fino a due anni nello zaino e gli altri a piedi. Con il motto della Falc - ferant alpes laetitia cordibus, le alpi portano letizia ai cuori  - che vale dagli zero ai 100 anni. 

Che tipo di famiglie partecipano alle gite dei Falchettini?
Inizialmente, erano soprattutto soci Falc (molti allievi o istruttori di scialpinismo) che, avendo bimbi piccoli, avevano la necessità di andare in montagna in un modo diverso, diciamo compatibile con le esigenze della famiglia. Negli ultimi due anni, però, la proposta è stata estesa ad amici e compagni di asilo o di scuola, e quindi sono entrate nel gruppo altre due tipologie di famiglie: quelle già appassionate di montagna che amano viverla in compagnia di altri genitori e bambini, quelle che non frequentavano la montagna e che si sono unite al gruppo per la compagnia.

Quanto dura e dove si svolge una gita dei Falchettini?
Sono camminate semplici, in media sui 350 metri di dislivello per un'ora e mezza di cammino. Si va in posti diversi, dal lago nero all'Alpe Devero vicino a Verbania, al rifugio Bonatti in Val Ferret  nei pressi di Aosta al Monte Legnoncino  vicino a Lecco.

Cosa si fa durante le passeggiate?
L'idea è di apprezzare la natura camminando e, al tempo stesso, di organizzare delle attività che facciano sentire i bambini parte di un gruppo. Ogni bimbo ha una sua tessera di camminatore e, ad ogni passeggiata, riceve un bollino a forma di animale da appiccicarci sopra insieme a dei piccoli regali, come per esempio una lente di ingrandimento, da utilizzare in montagna. 

Come si entra nei Falchettini?
I bimbi che partecipano devono tesserarsi (il costo è di 5 euro per 1 anno) e condividere, insieme alle loro famiglie, lo spirito della Falc che è una società alpinistica senza fini di lucro  sottosezione del Cai. 

A quando le prossime gite?
In primavera, il programma sarà sul sito della Falc.

Per maggiori informazioni:
giovanna.ranci@gmail.com

aspetta che mi cali un po'

aspetta che mi cali un po' la panza, giò, e ci uniamo anche noi! due per mano e uno nello zaino!!! elisab.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero