EcoMiQui.it

Teaser Description: 
Ecologico e bello: il catalogo online di Saskia

EcoMiQuiLo sapevate che per coltivare cotone sufficiente per fare una maglietta ci vogliono 150 grammi di sostanze chimiche, tra antiparassitari e disinfestanti?
E allora hai voglia a lavarli, anche prima di indossarli per la prima volta: i vestiti di cotone tradizionale trattengono una percentuale degli insetticidi. Per questo alcuni bambini con pelli più sensibili ne risentono.
Saskia Markestein, olandese di origine e mamma (di due maschietti) qui in Italia, non si stanca di ripeterlo: le nostre piccole scelte quotidiane cambiano la vita di tutti. In meglio.
Acquisti ecologicamente responsabili, dal pannolino lavabile al cotone biologico, poi, possono contribuire a modificare gli stili di vita, gli sprechi e a rispettare l'ambiente.
Saskia vive in un paese vicino ad Agrate Brianza e, conciliando la vita di mamma felice e di professionista del web, ha deciso di lanciare sul mercato una propria idea imprenditoriale: EcoMiQui, un sito che è un catalogo di prodotti per l'infanzia e abbigliamento - di cotone rigorosamente biologico - ma anche un veicolo di cultura e di discussione, all'insegna del consumo critico e dell'educazione ambientale. Radiomamma l'ha intervistata per voi.

Da quanto tempo sei in italia?
Mi sono trasferita in Italia nel febbraio 2000, quindi più di dieci anni. Ho sposato un uomo Italiano con cui ho avuto due figli maschi.

Come ti è venuta l'idea di un'impresa online?
Ho lavorato diversi anni per aziende multinazionali rivestendo vari ruoli nell'ambito del web. Dopo la nascita del primo figlio ho aperto un'attività come Web Project Manager. Dopo aver lavorato per diversi clienti che gestivano un sito e-commerce, mi è venuta voglia di aprire un negozio on-line e l'esperienza acquisita in azienda mi ha aiutato a portare avanti il progetto di Ecomiqui.

Ti permette di conciliare la vita di mamma e quella professionale?
Sì, anche se rimane piuttosto difficile gestire un'azienda e fare la mamma di due bambini piccoli. Ma sicuramente è molto meglio rispetto al lavoro da dipendente, in quanto riesco a gestire il mio orario di lavoro, il che significa che spesso lavoro anche di sera. Ma nessun altro lavoro a tempo pieno mi permetterebbe di andare a prendere mio figlio di tre anni a scuola alle 16!

Perché hai voluto darle questa impronta ecologica?
Perché sono molto sensibile ai problemi ambientali e trovo che in Italia non venga fatto ancora abbastanza. Tante persone pensano "Ma cosa ci posso fare io" invece nel mio paese, in Olanda, la gente è più attenta ai problemi dell'inquinamento e da anni viene promossa la campagna "Un ambiente migliore comincia da te". E' proprio vero, ognuno nel suo piccolo può e DEVE fare qualcosa. Poi, ho scelto di proporre prodotti eco perchè ogni mamma vuole il meglio per il proprio bebè. Purtroppo c'è molta disinformazione e le mamme continuano ad acquistare prodotti non naturali o ancora peggio, con sostanze tossiche. Bambini con problemi alla pelle possono davvero essere aiutati con abbigliamento ecologico: l'abbigliamento "normale" contiene tracce di sostanze chimiche usate nella coltivazione del cotone.

Promuovi il pannolino lavabile. Lo hai sperimentato?
Sì, e fra un po' eliminerò del tutto il pannolino tradizionale. Ci vuole un attimo di organizzazione per iniziare con il pannolino lavabile, ma i modelli che esistono in commercio sono talmente facili da usare (ad es. l'Easyfit tutto in uno) che nessuna mamma dovrebbe più avere scuse. Sapete che il pannolino tradizionale contiene sostanze chimiche per renderlo "ultra-assorbente"? E che solo in Italia ogni giorno se ne consumano circa 6 milioni e mezzo?

Pensi che in italia le mamme siano sensibili a questo tema e a quello, più generale, del vestire con fibre naturali?
Non come in altri paesi come gli Stati Uniti, UK e Olanda e Germania. Probabilmente per il discorso di prima sulla sensibilità ambientale, ma anche perchè in Italia le "novità" arrivano dopo rispetto ai paesi citati. In ogni caso penso che è solo una questione di tempo, e che ci vorrà più informazione sull'argomento per convincere sempre più mamme ad acquistare "eco". 

E' stato difficile mettere insieme un catalogo?
No, anche se in Italia non si trovano ancora tanti fornitori. Infatti, i vestiti che offriamo su Ecomiqui sono tutti di fornitori esteri. Continuamo ad aggiungere prodotti e ovviamente speriamo di poter aggiungere più fornitori Italiani.

Hai un magazzino o ti appoggi a diversi fornitori?
Abbiamo un magazzino dal quale partono le spedizioni.

In quanto tempo arrivano i prodotti?
I prodotti vengono spediti entro massimo 7 giorni dalla ricezione del pagamento. Con il corriere SDA arrivano in genere entro 24 ore, massimo 48 ore per Isole e cap disagiati.

Quali sono, dal tuo osservatorio, le maggiori esigenze delle mamme?
Secondo me, le mamme vogliono avere la possibilità di continuare a lavorare senza dover fare salti mortali per "sistemare" i figli. Ci vorrebbero nidi più flessibili (orari part-time), orari di lavoro più flessibili o la possibilità del lavoro a casa. Poi, la mamma di oggi ha bisogno di informazioni e di confrontarsi con le altre mamme. Ecco perchè esistono così tanti siti e blog fatte da mamme per mamme. Colgo l'occasione per citare anche il mio blog personale, www.patatoni.com

Se volete chiedere ulteriori informazioni a Saskia o visitare il bellissimo catalogo online dei prodotti, cliccate su EcoMiQui e ricordate che, in quanto mamme lettrici di Radiomamma, potrete godere di uno sconto del 10%: basta inserire il codice "radiomamma" nell'apposito campo nel carrello e lo sconto verrà calcolato in automatico su tutto l'ordine.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero