Cascina Cuccagna

Teaser Description: 
Uno spazio che rinasce insieme ai bambini

Cascina CuccagnaLa Cascina Cuccagna è un cantiere aperto nel cuore di Milano. Un cantiere fisico, ma anche di idee.
Da circa un anno le famiglie del territorio hanno iniziato ad affacciarsi allo spazio, libero e gratuito, di questa vecchia cascina settecentesca situata in Porta Romana e ad animarla con iniziative volontarie di cui sono protagonisti i bambini.

Le iniziative dei Baramapà
No, non Barbapapà. Baramapà, ovvero il gruppo delle famiglie di bambini, ragazzi, mamme e papà che organizzano e realizzano le iniziative all'interno della Cascina Cuccagna.
"Un progetto che sta muovendo i primi passi, fondato essenzialmente sul desiderio delle famiglie di utilizzare questo bellissimo spazio fisico anche come un luogo di confronto di idee, di attivismo, di creatività", spiega Claudio Albano, uno dei più attivi "papà della Cuccagna".
Hanno cominciato con feste di compleanno a tema, organizzate sotto alla tensostruttura nel parco della cascina. Poi hanno continuato con laboratori all'insegna dell'originalità, dove la costante "è la partecipazione attiva dei genitori, che non vogliono vivere le iniziative della Cuccagna come un baby parking, ma essere protagonisti dei giochi e delle attività con i loro figli", spiega Claudio.  
Tra le iniziative realizzate, un laboratorio in cui i bambini hanno realizzato i loro autoritratti, poi ingigantiti ed esposti a cielo aperto in via Muratori. E poi, la costruzione di lanterne con cui i piccoli, con il favore del buio, hanno esplorato le zone più segrete della cascina.
Le sinergie non mancano, anche grazie alle associazioni attive nel progetto Cuccagna e ai gruppi volontari. "Con il gruppo "verde", che si occupa della cura del giardino della cascina e dei suoi due orti", prosegue Albano, "I bambini hanno seguito il "ciclo del pane", dalla semina del frumento fino alla cottura del pane in un forno, che si svolgerà il prossimo 12 giugno". 

Cascina Cuccagna: cosa diventerà
Il Progetto Cuccagna si dipana su tre aree tematiche (Ambiente e Alimentazione, Cultura e Territorio, Coesione e Integrazione) e la Cascina Cuccagna, sulla quale si è aperto un cantiere di restauro nel 2008, sarà uno spazio poli-funzionale, che ospiterà attività, eventi, laboratori... un cantiere di persone e di idee. L'obiettivo del Progetto Cuccagna è quindi quello di restituire la Cascina alla città di Milano trasformandola in un nuovo spazio pubblico.
"In una Milano in cui gli spazi liberi e gratuiti per le famiglie e i bambini sono davvero pochi", commenta Albano, "Questo è un progetto di straordinaria rilevanza e impatto sul territorio. Speriamo di vincere l'inerzia di tante famiglie e di stimolarle sempre più a diventare protagoniste attive di questo cantiere sociale".

Il futuro della Cuccagna prevede un grande giardino (oltre 1500 mq), orti e serre, trattoria, bottega di prodotti a filiera corta, ostello e residenza temporanea, auditorium, ciclo-officina, eco-museo urbano, sala prove e di ascolto musicale, forno a legna, edicola internazionale, laboratori artigianali e del riciclo, spazi per bambini, laboratori multimediali. Oltre 2000 mq a disposizione dei cittadini, della loro creatività, del loro desiderio di partecipazione e del loro benessere sostenibile. 
È possibile visitare la Cascina Cuccagna tutti i pomeriggi prenotando, via email, a info@cuccagna.org oppure telefonando allo 02 54118733.

Appuntamento con FotoInScatola
Da non perdere l'iniziativa che i Baramapà hanno organizzato sabato prossimo, 5 giugno, dalle 15.30, con la fotografa Noris Lazzarini.
L'appuntamento consentirà alle famiglie di scoprire i segreti della fotografia, grazie al Ludobus, un'attrezzatissima camera oscura su quattro ruote - dopo aver scattato foto a partire da semplici scatole e un piccolo buco: il foro stenopeico. Tra uno scatto e un altro, lo sviluppo e la stampa di fotografie, si realizzeranno cornici in cui in cui riporre le vostre migliori immagini.
Anche i genitori possono intervenire nel laboratorio cimentandosi direttamente nella realizzazione di fotografie. Inoltre, è stata organizzata una sfida pasticciera: una speciale giuria premierà i dolci migliori portati per la merenda.
Per la partecipazione è richiesto un piccolo contributo spese. I bambini sono inoltre invitati a portare piccoli oggetti (bottoni, sassolini, nastri colorati, cartoncini, ecc.) con cui decorare la propria cornice.

Per informazioni e prenotazioni: claudio.albano@ch2m.it


Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero