Anlaids e Convivio

Teaser Description: 
Vent'anni di moda e charity per le famiglie colpite dalla malattia

ConvivioRitorna Convivio, dall'11 al 15 giugno presso Fieramilanocity, e festeggia quest'anno la sua decima edizione confermandosi la più grande manifestazione benefica nazionale per la raccolta fondi a favore di Anlaids Sezione Lombardia.

L'edizione di quest'anno celebra l'impegno ventennale di Convivio e Anlaids Lombardia nella lotta, concreta e positiva, al problema dell'Aids. Questa iniziativa di solidarietà nasce nel 1992 da un'idea del compianto stilista Gianni Versace, che ha voluto coinvolgere sin dall'inizio come comitato promotore personalità del calibro di Armani, Ferré e Valentino, sollecitando così le adesioni di molti stilisti italiani ed internazionali.

Convivio rimane l'appuntamento biennale più prestigioso nel panorama delle iniziative focalizzate sul connubio fra charity e fashion. Anche quest'anno consapevoli dell'importanza della prevenzione nella diffusione del virus Hiv e, nel contempo, della necessità di facilitare l'accesso al test per ridurre il rischio di trasmissione si è reintrodotto il progetto "Easy Test", all'interno del percorso di Convivio. Ci sarà un ambulatorio dove sarà offerto il test ai visitatori, gratuitamente e con la più ampia garanzia di riservatezza. 

Ed è proprio sull'accessibilità del test e sulla lotta all'approccio superficiale con cui i ragazzi di oggi si rapportano alla malattia che l'assessore alla Salute, Giampaolo Landi di Chiavenna, ha illustrato i dati di Milano (750 nuovi contagi all'anno sui 4-6mila nazionali, con una diagnosi tardiva nel 39% dei casi) e ha lanciato l'allarme verso le giovani generazioni.
I giovani sono infatti una delle categorie più a rischio per l'Aids. Secondo i dati dell’assessorato, un adolescente su 6 ha il primo rapporto sessuale a 14 anni. La «prima volta » avviene nel 10 per cento dei casi «tra i banchi di scuola» con un partner che è destinato (per il 43% delle ragazze) a essere soppiantato da altri quattro entro il 26esimo anno. In più, il 37 per cento delle milanesi sotto i 26 anni non usa il preservativo.
«Ecco perché serve più informazione », ha dichiarato Landi. E in questa direzione vanno i laboratori della prevenzione lanciati dal Comune: uno «stabile » in collaborazione con il Policlinico e uno itinerante nelle palestre.

Ed è proprio la "sieropositività sommersa" la grande battaglia condotta da Anlaids Lombardia, che in questi vent'anni, proprio nella capitale italiana dell'Aids, ha dato il suo contributo alla ricerca, ha fatto volontariato in corsia e a domicilio per minori e adulti, svolge progetti di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole e molto altro.

L'obiettivo della nuova raccolta fondi di Convivio (che da settembre diventerà un'iniziativa stabile in una boutique presso il Fidenza Village), è di superare l'edizione del 2008, in cui furono donati 2,5 milioni di euro. 

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero