40 settimane

Teaser Description: 
La sfida di Paola e Silvia: passione e praticità per le famiglie

Quaranta settimane: la sfida imprenditoriale di Paola e Silvia

Quella di Paola e Silvia, 2 bimbi a testa, è una storia che inizia come tante altre. Due mamme al parco, passeggino e pancione, e una domanda che rimbalza dal cuore alla testa come un’ossessione: possibile che non ci sia un modo per conciliare lavoro, famiglia e vita privata?

Nel loro mondo – due multinazionali del calibro di Vodafone e l’Oreal – il modo non c’è. Ma Paola e Silvia, entrambe torinesi, non si rassegnano, ed è qui che la loro storia normale diventa una storia straordinaria: si licenziano e investono il loro TFR in un’impresa che, nel 2005, pareva impossibile: rendere esteticamente belli, oltre che comodi, gli abiti premaman.

A problemi concreti, risposte pratiche ed esteticamente belle
Con un nome – Quarantasettimana – che è tutto un programma: “E’ la durata di una gravidanza”. Ma in questa storia, conta anche un colore di riferimento, il magenta, che fa da sfondo a un logo spirale simbolo del rinnovarsi continuamente: “Volevamo offrire prodotti utili, e belli, alle donne”. Sdoganando il rosa baby e, con quello, tanti stereotipi sul fatto di non potersi godere  la vita con i bimbi.

Per Paola e Silvia, bastano i prodotti giusti. A cominciare dalla “milkshirt”, una maglietta da allattamento che esisteva in Nord Euopa, “ma non con i tagli, la stoffa e la linea che piacerebbe a una mamma italiana”, spiegano. Da qui lo studio di arricciature, cuciture, scolli, che diventa un brevetto prodotto in Portogallo con cotone biologico certificato. E da qui il motto che trasformano in una regola lavorativa: “Partire da un problema concreto delle famiglie di oggi e risolverlo sposando estetica e praticità”.

7 mamme italiane su 10 si mettono in bocca il ciuccio dei loro bimbi per pulirlo quando cade per terra e non c’è acqua? Paola e Silvia setacciano il mondo in cerca di una risposta e, dall’Australia, portano uno sterilizzaciuccio portatile. Le mamme sono costrette a contorsioni da acrobata per tenere in braccio bimbi e asciugamano dopo il bagnetto? Inventano un asciugamano che si appende dietro al collo della mamma e che lascia le mani libere.

La passione come dinamo per andare avanti
Paura di non farcela? Titubanze? “Continue”, rispondono, ma il segreto è la passione: bisogna averne tanta. E poi serve anche buttarsi, accettare che farai sicuramente degli errori e che dagli errori imparerai: noi per esempio eravamo partite con un sito di e-commerce e oggi invece facciamo vendita diretta. In quasi tutta l’Italia, attraverso il canale farmaceutico e parafarmaceutico e quello specializzato in prima infanzia.

Il consiglio più prezioso per qualunque mamma che cerchi di migliorare il suo bilanciamento famiglia-lavoro, o di fare impresa, secondo Silvia e Paola è questo: siate temerarie, buttatevi e fate, accettando che la perfezione non esiste.

 
www.40settimane.it

 

 

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a capire se sei un utente vero