Il progetto

Perché limitarti a “fruire” del parco sotto casa quando puoi immaginarlo, animarlo e costruirlo a misura di famiglia, della tua famiglia? E’ la scommessa che l’Assessorato alla Famiglia del Comune di Milano e Radiomamma lanciano a genitori, nonni, associazioni, esercenti e scuole con il progetto, nuovissimo per Milano, dei parchi family friendly. Di che si tratta?:

Il parco come giardino di famiglia

Vogliamo immaginare, e costruire insieme, un parco a misura di famiglia. Sicuro, pulito, da vivere in tutte le stagioni e a tutte le età. Non come luogo di passaggio, ma come spazio verde di cui prendersi cura, di cui andare fieri, in cui invitare gli amici e in cui organizzare eventi. Possibile? Siamo convinti di sì, e abbiamo selezionato due parchi – il Giardino Don Giussani ex parco Solari e il parco di Villa Schleiber a Quarto Oggiaro – per metterci alla prova. Come?

La sfida: da semplici fruitori a protagonisti del parco

A rendere un parco family friendly non sono solo gli scivoli, i giochi e le panchine. È l'atteggiamento di chi quotidianamente lo vive. Di mamme, papà, nonni, bambini, scuole, associazioni ed esercenti. Da qui la nostra sfida: stimolare, e accompagnare, i cittadini che frequentano il parco a un grande cambiamento: trasformarsi da semplici fruitori a protagonisti di cambiamento, e di miglioramento, dello spazio pubblico. Diventando, appunto, padroni di casa del nostro parco! Cosa abbiamo in mente per riuscirci? .

Il gruppo di volontari e le attività del parco

Innanzitutto, di immaginare insieme nuovi utilizzi del parco. Sull'esempio di quanto oggi accade in gradi città come Londra, New York e Barcellona: angolo del canta storie, bancarelle per lo scambio di figurine e libri, ginnastica con il passeggino, cacce al tesoro, tornei di scacchi, percorsi alla scoperta della natura. E quindi di formare un gruppo di volontari del parco - apolitico, aconfessionale e intergenerazionale - che offra le sue idee, il suo tempo e le sue energie per animare il parco. In che modo, concretamente? Se sei un nonno potresti raccontare fiabe o controllare che l'area giochi sia sicura, se sei un papà potresti insegnare a giocare a calcetto nel weekend, se sei una neomamma potresti fare ginnastica con il passeggino insieme ad altre mamme, se sei uno scout potresti inventare dei percorsi alla scoperta degli alberi per i bambini.

I "tempi" e le "tappe" del progetto

Il primo parco coinvolto è il Giardino Don Giussani, ex Parco Solari. Ecco cosa puoi fare per partecipare:

1) Conosciamoci: il prossimo 4 marzo, alle 20.30, presso la scuola primaria di via Ariberto in via Ariberto 14 ci incontreremo per raccontare come vorremmo un parco family friendly e come realizzarlo insieme. Sarà l'occasione per raccogliere le vostre idee e le adesioni di chi è interessato al progetto. Scrivi a parchi@radiomamma.it per saperne di più e dirci che sei interessato a partecipare.

2) Immaginiamo il parco: la seconda settimana di marzo, il gruppo degli aspiranti volontari e di quanti vogliono partecipare all'ideazione di un parco a misura di famiglia si incontrerà per pensare alle attività da svolgere nel parco e ai tipi di impegno e di volontariato che ciascuno può assumersi.

3) Entriamo in azione: useremo le ultime settimane di marzo per prepararci, dividerci i compiti ed essere pronti ad animare il parco family friendly per l'inizio della bella stagione ai primi di aprile.

Cosa fanno all'estero?

  • New York. Volontari in Central Park.
  • Londra. I community garden della city.
  • Sydney. Il giardino dei bambini.

Scarica


Il poster dei parchi

La cartolina dei parchi: fronte e retro

Video


Condividi

Ti piace il progetto ? Dillo ai tuoi amici ! Puoi usare la barrettina qui sotto per inviare la pagina ad un amico o pubblicarla nel tuo social network preferito